Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Aumento Iva: Da Oggi Spesa Più Amara


1 ottobre 2013 ore 09:33   di roshop  
Categoria Affari Finanza e Fisco  -  Letto da 844 persone  -  Visualizzazioni: 1111

Da oggi 1 Ottobre 2013 l’Imposta sul Valore Aggiunto (IVA) aumenterà dal 21% al 22% un 1 che all’apparenza sembra una sciocchezza, ma nella realtà a conti fatti porterà una spesa annua media per gli italiani pari a 250 euro circa. L’ aumento riguarderà praticamente tutto quello che acquistiamo, dalle scarpe ai frigoriferi, dalla parcella dell’avvocato al caffè, dai detersivi alle auto e chi più ne ha, più ne metta. Si è tanto parlato negli ultimi mesi di questo argomento, la classe politica ha riempito fino a traboccare le trasmissioni televisive e le pagine dei giornali asserendo di voler evitare l’aumento dell’imposta ma alla fine come al solito i cittadini mandano giù un ennesimo boccone amaro a spese di quell’ormai vecchio e vuoto portafogli che si ritrovano nelle tasche.

Nei giorni scorsi abbiamo subito l’ennesima crisi di Governo a causa (si dice) di tutto questo, altri dicono che la causa è da attribuire a interessi personali di illustri personaggi della politica attuale, in ogni caso o per un motivo o per un altro i cittadini di questo povero paese hanno sempre più i piedi nel fango formatosi con il passare degli anni, dovuto ai problemi ormai noti a tutti di una nazione letteralmente in ginocchio a livello economico e sociale.


L’aumento minore fortunatamente lo subiranno i generi alimentari soprattutto quelli di prima necessità anche se l’inevitabile aumento dei prezzi dei carburanti ( 1,5 cent al litro) provocherà aumenti ad effetto domino in quanto tutti gli alimenti o quasi viaggiano su strada e le conseguenze saranno evidentemente più catastrofiche di quelle che al momento possiamo immaginare. Il Presidente Letta cercherà di mantenere in piedi questo esecutivo per poter fare la legge di stabilità che porterebbe a una diminuzione del cuneo fiscale per consentire alle imprese di aumentare occupazione e produttività.

Aumento Iva: Da Oggi Spesa Più Amara

La strada è comunque in salita per il volenteroso Enrico Letta perché comunque l’IVA è una imposta europea e spostare o quantomeno tentare di spostare alcuni beni da una fascia di tassazione ad un’altra non sarà cosa facile. Tutto è comunque legato al fatto se questo Governo avrà la fiducia del Parlamento che resta l’obbiettivo primario per scongiurare una crisi generale, se il Presidente del Consiglio nel suo intervento alle Camere riuscirà a ottenere la fiducia dalle forze politiche sarà un passo importante per poter fare i provvedimenti necessari al paese in primis legge di stabilità e riforma della legge elettorale.

Nei prossimi giorni avremo tutte le risposte a questi quesiti e sapremo se l’agonia di questo paese darà segni di miglioria o se dobbiamo rassegnarci a subire un altro durissimo colpo che metterebbe la nazione in serie difficoltà economico-finanziarie.
Noi non siamo altro che spettatori.

Articolo scritto da roshop - Vota questo autore su Facebook:
roshop, autore dell'articolo Aumento Iva: Da Oggi Spesa Più Amara
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Affari Finanza e Fisco
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Affari Finanza e Fisco
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione