Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Bollettino Bankitalia Sul Debito Pubblico Italiano


15 ottobre 2011 ore 00:51   di acur  
Categoria Affari Finanza e Fisco  -  Letto da 423 persone  -  Visualizzazioni: 842

Ormai si sente parlare quasi solo di spread di rendimento fra BTP e Bund tedesco, di quanto si sia allargato o ristretto rispetto al giorno o alla settimana prima, segnalando le oscillazioni del merito creditizio del nostro Paese sui mercati finanziari, mentre magari sfuggono altre notizie ugualmente interessanti, e per una volta anche incoraggianti, sempre inerenti il nostro indebitamento pubblico.

Nell'ultimo Supplemento al Bollettino statistico della Banca d'Italia, infatti, si legge che il debito pubblico nel mese di agosto si è attestato a 1.899,5 miliardi di Euro, con un calo di oltre 10 miliardi rispetto al mese precedente: in definitiva è ritornato appena sotto la soglia del 1.900 miliardi di Euro che era stata oltrepassata lo scorso giugno.


Il miglioramento dei conti pubblici è riconducibile ad un aumento delle entrate tributarie che, nei primi 8 mesi del 2011, sono ammontate a circa 251 miliardi di Euro, in crescita del 2,4%, rispetto al medesimo periodo dell'anno precedente.

Nondimeno la Banca centrale mette subito in guardia contro eventuali ottimismi, fornendo le ultime stime sul rapporto debito/PIL, ovvero tra questo stock di indebitamento pubblico e Prodotto Interno Lordo: per la fine del 2011 è previsto un'ulteriore crescita di 1,6 punti percentuali, al 120,6%, il valore piu’ elevato dal 1997. Solo dal 2012 tale rapporto dovrebbe invertire la tendenza al peggioramento, raggiungendo il 112,6% nel 2014 (comunque ancora circa 9 punti percentuali sopra il livello del 2007).

Per raggiungere questi risultati la Banca d'Italia pone ancora una volta l'accento sulla necessità di rafforzare i provvedimenti a favore di una crescita strutturale dell'economia italiana, in grado di assicurare il progressivo risanamento dei conti pubblici e quindi, il contenimento dei tassi d'interesse e - per tornare all'inizio - del famoso spread fra BTP e Bund.

Articolo scritto da acur - Vota questo autore su Facebook:
acur, autore dell'articolo Bollettino Bankitalia Sul Debito Pubblico Italiano
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Affari Finanza e Fisco
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Affari Finanza e Fisco
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione