Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Clima Impazzito E Crisi Economica: Turismo Affogato Da Pioggia E Costi Folli


4 agosto 2014 ore 13:00   di KungFuGirl  
Categoria Affari Finanza e Fisco  -  Letto da 517 persone  -  Visualizzazioni: 945

I dati del turismo italiano nell'estate 2014 hanno toni da bollettino di guerra: secondo il Presidente di Federalberghi il celebre esodo estivo - normalmente collocato nel primo fine settimana di agosto - "rischia di vedere gli aeroporti pieni e le autostrade vuote", nel senso che gli italiani che possono concedersi una vacanza la passeranno lontano dallo Stivale. L'Italia è, infatti, troppo costosa - è risultata essere il Paese più caro dell'intero Mediterraneo - e perdipiù il clima impazzito di questa estate non aiuta il turismo.

Complice la crisi economica che ormai da anni affligge il Paese e che neppure il premier Renzi pare in grado di arginare in modo risolutivo, secondo un'indagine commissionata da Federalberghi all'Istituto Marketing Solutions ben il 53% degli italiani resterà a casa e nel 47% dei restanti sono annoverati anche i turisti "mordi e fuggi", quelli cioè che trascorreranno lontano da casa anche soltanto un fine settimana.


In costante diminuzione anche la durata delle vacanze: negli anni '60 le ferie fuori casa erano di una ventina di giorni in media, poi passate alle due settimane, sino ad arrivare alle 9 notti fuori casa attuali, con un calo del 18% rispetto allo stesso periodo del 2013, in cui le notti di vacanza trascorse fuori casa erano mediamente 11.
E se dall'indagine emerge che l'81% dei vacanzieri resterà in Italia non bisogna dimenticare che molti approfitteranno dell'ospitalità di parenti ed amici, contenendo così i costi e non alimentando di fatto il comparto turistico, se non attraverso la visita di musei e luoghi d'interesse culturale o concedendosi qualche serata in pizzeria.

In periodi "di magra" si cerca di risparmiare anche in termini di vacanza e non stupisce quindi il balzo in avanti dei vacanzieri che scelgono mete estere, passati dai 3,6 milioni dello scorso anno ai 5 milioni del 2014: molti preferiscono villaggi turistici all inclusive che garantiscono qualità elevata allo stesso costo - o di poco superiore - di quanto in Italia costi soltanto il viaggio in traghetto verso la Sicilia o la Sardegna e probabilmente nessuno sarebbe disposto a pagare 42 euro per tre gelati, come è accaduto a fine luglio ad alcuni turisti inglesi in un bar vicino alla Fontana di Trevi.

Clima Impazzito E Crisi Economica: Turismo Affogato Da Pioggia E Costi Folli

Costi astronomici ed un clima impazzito, che ha sommerso sotto violenti acquazzoni buona parte del mese di luglio, spostano le scelte dei vacanzieri italiani verso mete estere più economiche e dal clima più attraente, ma sempre con attenzione ai fatti di cronaca: rispetto allo scorso anno, ad esempio, il Mar Rosso è stato scelto soltanto dal 25,5% dei turisti italiani (nel 2013 erano stati ben il 48,2%), segno che l'instabilità politica e i rumori di guerra che giungono dal Medio Oriente e coinvolgono il mondo arabo hanno forti ripercussioni sul turismo. Le Canarie, al contrario, conquistano il 74,5% delle preferenze, registrando un autentico balzo avanti rispetto allo scorso anno in cui vennero scelte "solo" dal 51,8% dei vacanzieri.

Il meteo ha fortemente penalizzato le principali località turistiche italiane: lungo la costa del Lazio, ad esempio, si sono registrati cali di presenze fino al 40% e peggio ancora è andata ad altre regioni come Liguria e Calabria, dove le presenze negli stabilimenti balneari sono calate fino all'80%. Un po' sorprendentemente, però, quanti hanno disertato queste mete e hanno comunque deciso di partire hanno preferito viaggi nelle capitali europee o a New York piuttosto che in mete caraibiche.

Clima Impazzito E Crisi Economica: Turismo Affogato Da Pioggia E Costi Folli

Articolo scritto da KungFuGirl - Vota questo autore su Facebook:
KungFuGirl, autore dell'articolo Clima Impazzito E Crisi Economica: Turismo Affogato Da Pioggia E Costi Folli
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Affari Finanza e Fisco
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Affari Finanza e Fisco
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione