Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Come Richiedere Le Detrazioni Fiscali Al Proprio Datore


25 gennaio 2012 ore 10:42   di Feniks  
Categoria Affari Finanza e Fisco  -  Letto da 659 persone  -  Visualizzazioni: 1159

Annualmente tutti i lavoratori dipendenti sono chiamati a comunicare al proprio datore di lavoro l’entità delle detrazioni spettanti per il calcolo dell’Irpef (Imposta sul reddito delle Persone Fisiche).
Quasi sempre viene consegnato da parte degli uffici preposti un modulo precompilato ma può essere utilizzato qualsiasi formato purchè contenga i dati necessari a cui occorre prestare particolare attenzione. In pratica il lavoratore dichiara il diritto ad usufruire delle detrazioni d’imposta comunicando al proprio datore di lavoro i seguenti dati.

Per prima cosa la composizione del suo reddito; un lavoratore regolarmente impiegato presso 2 aziende diverse può chiedere il conguaglio fiscale ad una sola azienda a cui però deve comunicare l’entità del reddito della seconda azienda; oppure un lavoratore titolare anche di pensione (es. reversibilità) può richiedere che gli venga applicata un’aliquota Irpef maggiore di quella calcolata tenendo conto del solo reddito percepito (in questo caso occorre indicare la percentuale).


Si passa poi alla composizione del nucleo familiare (molto importante per l’attribuzione corretta delle detrazioni). Occorre indicare in modo esatto il codice fiscale del coniuge e indicare se lo stesso è a carico del dichiarante (sono considerati a carico i familiari che percepiscono un reddito uguale o inferiore a 2.840,51 Euro lordi all’anno).
Per i figli, oltre al codice fiscale, devono essere indicati anche i mesi a carico e la percentuale (0, 50 o 100). Occorre indicare anche il primo figlio e se gli stessi godano di detrazioni particolari in quanto riconosciuti disabili. Indicare inoltre qualsiasi altro familiare facente parte del nucleo e a carico del contribuente (in questo caso la percentuale di carico varia da 1 a 100). Inoltre, se si hanno 4 o più figli, indicare la percentuale di spettanza dell’ulteriore detrazione riconosciuta.

Questi dati serviranno all’ufficio per calcolare mensilmente in modo corretto le imposte sulla retribuzione ed evitare così conguagli fiscali pesanti a fine anno. Se si riscontrano errori gli stessi possono essere sanati mediante la presentazione della dichiarazione modello 730 o Unico Persone Fisiche per recuperare detrazioni non richieste o restituire quelle indebitamente fruite.

Articolo scritto da Feniks - Vota questo autore su Facebook:
Feniks, autore dell'articolo Come Richiedere Le Detrazioni Fiscali Al Proprio Datore
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Affari Finanza e Fisco
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Affari Finanza e Fisco
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione