Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Come Valorizzare I Propri Risparmi


11 aprile 2015 ore 12:48   di christianvannozzi  
Categoria Affari Finanza e Fisco  -  Letto da 438 persone  -  Visualizzazioni: 777

Valorizzare i propri risparmi è sicuramente il sogno di ogni risparmiatore che vede, suo malgrado, il proprio conto in banca, o alla posta, continuamente minacciato da tasse sul patrimonio e spese bancarie (tra le più alte in Europa). Oltre all'inflazione i risparmi subiscono così l'attacco anche del nostro scellerato sistema fiscale e soprattutto delle spese bancarie che fanno sempre scendere verso il basso il nostro denaro nonostante gli interessi sui depositi.

Come ovviare a tutto questo? Be il modo più semplice per valorizzare i nostri risparmi sono i conti deposito o le polizze vita di accumulo offerte delle varie agenzie assicurative o dagli istituti di credito. Esiste comunque una grande differenza tra un conto deposito e un piano di accumulo, in quanto il conto deposito prefigge già l'esistenza di un capitale che verrà bloccato per un minimo di tre mesi a un massimo di 12, generando un interesse sul deposito di circa l'1% per depositi di 12 mesi, mentre il piano di accumulo prevede una vera e propria creazione del capitale che dovrà essere pian piano costruito tramite versamenti fissi semestrali o annuali.


La scelta tra le due tipologie di valorizzazione dei propri risparmi spetta al risparmiatore in base alle sue esigenze. Va comunque detto che per garantire un rendimento accettabile, e per accettabile si intende difendere i propri risparmi da spese statali, spese bancarie e inflazione, occorre con i conti deposito lasciare il denaro bloccato per almeno un anno, e questo significa non averlo a disposizione per la durata per la quale ci si è impegnati. Se si può fare a meno di una certa cifra per 12 mesi sono senza dubbio da prendere in considerazione, ma altrimenti è meglio non rischiare.

Come Valorizzare I Propri Risparmi

Per scegliere tra le varie categorie di conti deposito offerti dalle poste e dagli istituti di credito si possono consultare i siti web delle varie banche e valutare quelle che offrono interessi maggiori in virtù di spese di gestione minori, in modo da riuscire a fare l’investimento più conveniente.

Stesso discorso con i piani di accumulo. Va ricordato che un piano di accumulo richiede versamenti fissi in un determinato tempo che varia solitamente dai 3 ai 20 anni. Si deve essere quindi in grado di versare delle quote per almeno 3 anni, dalle quali non si può sfuggire. I rendimenti di questi piani sono solitamente più alti di quelli dei conti deposito, e si va da un minimo del 2% al 4%. Naturalmente questi rendimenti si vedranno dal quarto anno in poi se si versa denaro per tre anni, o all’undicesimo anno, se si versa per 10 anni e addirittura al ventunesimo anno se si versa per 20 anni.

Articolo scritto da christianvannozzi - Vota questo autore su Facebook:
christianvannozzi, autore dell'articolo Come Valorizzare I Propri Risparmi
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Affari Finanza e Fisco
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Affari Finanza e Fisco
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione