Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Da Oggi La Conciliazione è Obbligatoria


20 marzo 2011 ore 23:53   di Dylan  
Categoria Affari Finanza e Fisco  -  Letto da 540 persone  -  Visualizzazioni: 928

La conciliazione in alcune materie regolate dai processi civili e commerciali da oggi sarà obbligatora. Lo ha sancito il decreto legislativo n.28 del 4 marzo 2010 "in materia di mediazione finalizzata alla conciliazione delle controversie civili e commerciali". Tale decreto, dunque, sancisce un grado preliminare nelle liti riguardanti determinate materie (ad esempio la locazione o le successioni) per le quali sarà previsto un accordo "obbligatorio". In realtà la conciliazione tra le parti, che sarà fatta tramite un organismo scelto dalle stesse, ha una durata massima di quattro mesi.

Il meccanismo è semplice: le parti scelgono un organismo (ente pubblico o privato presente nell'apposito registro redatto dal Ministero della Giustizia) che a sua volta nomina un mediatore il quale ha il compito di avvicinare le parti per risolvere la controversia in via stragiudiziale. Terminati i quattro mesi, se le parti non hanno ancora raggiunto un accordo o se una delle due non si è presentata per la "conciliazione preliminare", si può dare il via al processo civile o commerciale.


Un piccolo appunto: la parte che rifiutasse di giungere a patti con l'avversario, anche qualora questi fosse colpevole, avrebbe l'onere di accollarsi le spese processuali nel caso in cui la sentenza del giudice corrisponda alla soluzione non accettata dalla parte vincitrice.

La ratio della legge, che entrerà in vigore da oggi, risiede nel tentativo di superare la lentezza della macchina giudiziaria; come è risaputo, d'altra parte, i processi civili in Italia sono oltre 5 milioni e i tempi necessari per raggiungere la (spesso agognata) sentenza sono lunghissimi. Inoltre i vantaggi della legge riguarderanno le parti anche in relazione alle spese processuali che si abbassano notevolmente considerando che non sarà più necessario l'ausilio di un avvocato, nonchè l'apertura di un processo. Proprio a questo proposito l'Oua (Organismo unitario dell'avvocatura italiana) ha scatenato vibranti proteste attraverso il suo presidente, Maurizio de Tilla.

Articolo scritto da Dylan - Vota questo autore su Facebook:
Dylan, autore dell'articolo Da Oggi La Conciliazione è Obbligatoria
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Affari Finanza e Fisco
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Affari Finanza e Fisco
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione