Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Dichiarazione Dei Redditi: Le Novità Del 2011 Sulle Detrazioni


18 aprile 2011 ore 17:48   di pennettainformata  
Categoria Affari Finanza e Fisco  -  Letto da 1347 persone  -  Visualizzazioni: 2312

Come tutti gli anni l'arrivo della primavera porta con sé la stagione della dichiarazione dei redditi che si apre con il consueto appuntamento con la compilazione del modello 730. Per coloro i quali presenteranno la dichiarazione al proprio sostituto d'imposta (datore di lavoro) la scadenza è stata fissata per il 2 maggio. C'è tempo invece fino a fine maggio per chi si rivolgerà al proprio commercialista o al Caf.

Per quanto riguarda le detrazioni quest’anno sono state introdotte alcune voci; altre sono state confermate o eliminate. Tra le novità troviamo il rimborso per i lavoratori dipendenti i cui compensi relativi a straordinari e ore di lavoro notturno, legate ad incrementi di produttività, siano stati tassati in maniera ordinaria e non con imposta sostitutiva del 10%. Nel quadro F del modello 730 è infatti possibile chiedere il rimborso delle maggiori imposte pagate per gli anni 2008 e 2009.


Un’altra importante novità riguarda il riconoscimento di un credito d’imposta per chi ha fatto ricorso alla mediazione al fine di risolvere una controversia civile o commerciale (quadro G): 500 euro se la mediazione è andata a buon fine, 250 euro se non si è raggiunto un accordo.

Tra le voci eliminate ci sono le detrazioni del 19% sui costi sostenuti dagli insegnanti per formazione e aggiornamento e le spese per l'abbonamento ai mezzi pubblici. Abolite anche le agevolazioni per l’acquisto di arredi di immobili ristrutturati (l'anno scorso pari al 20% in cinque rate annuali). La voce relativa è però ancora presente sul modello 730 per consentire l'inserimento della seconda rata di detrazione per gli acquisti dal 7 febbraio al 31 dicembre 2009. A partire dal 1° gennaio 2010 non sarà invece più possibile richiedere la detrazione.

Restano confermate le spese sostenute per la ristrutturazione della casa nella misura del 36% fino ad un massimo di 48mila euro di spesa da suddividere in dieci anni. Lo stesso vale per le spese di ristrutturazione edilizia su edifici già esistenti aventi per scopo principale il risparmio energetico (ad esempio per i pannelli solari). In questo caso la detrazione è del 55% suddivisa in cinque anni.

Ricordiamo infine che rimane ferma la possibilità di richiedere la detrazione per alcune spese mediche e per il mutuo relativo all'acquisto della prima casa, per le rette del nido e scolastiche.

Per maggiori informazioni sulle scadenze e sulla compilazione delle dichiarazioni è possibile consultare il sito dell’Agenzia delle Entrate dov'è disponibile il modello 730in formato pdf.

Articolo scritto da pennettainformata - Vota questo autore su Facebook:
pennettainformata, autore dell'articolo Dichiarazione Dei Redditi: Le Novità Del 2011 Sulle Detrazioni
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Affari Finanza e Fisco
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Affari Finanza e Fisco
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione