Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Dopo I Conti Correnti, L' Auto: In Arrivo Il Nuovo Redditometro


19 ottobre 2011 ore 19:48   di Ciuffo79  
Categoria Affari Finanza e Fisco  -  Letto da 623 persone  -  Visualizzazioni: 1208

Come già anticipato nei giorni scorsi, stanno emergendo varie indiscrezioni relative alla composizione del nuovo redditometro, che sarà presentato nei prossimi giorni alle Associazioni di Categoria e ai professionisti dall’Agenzia delle Entrate.
È stato reso noto, ad esempio, che i conti correnti bancari saranno controllati dal fisco per verificare la congruità tra i movimenti effettuati dal correntista e i redditi dichiarati.

Ma molte saranno le novità per il 2012: l’auto e i mezzi di trasporto privati in generale, immobili, viaggi, barche e iscrizioni ai circoli sono soltanto alcune tra le voci inserite nel nuovo strumento del fisco che consentirà di parametrare, secondo vari requisiti anche di natura demografica, i redditi dei cittadini e le relative dichiarazioni fiscali, al fine di far emergere eventuali irregolarità o introiti in nero.


Le voci di spesa sostenute dai contribuenti, ad esempio, saranno suddivise in macrocategorie (come le spese per gli spostamenti ed i trasporti e quelle per la propria abitazione) e seguendo criteri che consentiranno di attribuire un peso diverso al reddito in funzione della tipologia di famiglia che lo dichiara (ossia se sia monoreddito o meno, quanti siano i figli a carico).

Le prime indiscrezioni parlano di circa 11 tipologie di famiglia e circa 100 voci di spesa che verranno prese in considerazione nel nuovo redditometro.

Un ruolo di primo piano nella classificazione del reddito sarà quindi attribuito all’auto e ai motori in generale, dato che il possesso di mezzi di trasporto (anche in funzione della loro classe di appartenenza) e quindi le voci di spesa ad esse correlate (come l’assicurazione) potrebbero essere utilizzati come indici chiari del tenore di vita del contribuente.

Pare proprio quindi che l’automobile, più di ogni altra voce di spesa, e visti anche i recenti interventi effettuati sugli addizionali erariali al bollo auto (il cosiddetto superbollo) rappresenti uno dei punti nevralgici degli interventi dello Stato nella lotta all’evasione fiscale.

Articolo scritto da Ciuffo79 - Vota questo autore su Facebook:
Ciuffo79, autore dell'articolo Dopo I Conti Correnti, L' Auto: In Arrivo Il Nuovo Redditometro
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Affari Finanza e Fisco
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Affari Finanza e Fisco
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione