Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Il 730. L? Illustre Sconosciuto 2^ Parte


20 maggio 2016 ore 17:46   di paomara  
Categoria Affari Finanza e Fisco  -  Letto da 270 persone  -  Visualizzazioni: 353

Ogni anno poi ci si divertiva a modificare percentuali, tetti e franchigie delle spese, in funzione del maggior o minor risultato ottenuto. Funzionava pressappoco così. Per incentivare ad esempio il trasporto con mezzi pubblici, veniva introdotta una detrazione sul costo dell’abbonamento a bus e metrò. Una volta raggiunto l’obiettivo, a quel punto si eliminava la detrazione. D’altronde è risaputo che gli italiani difficilmente poi modificano le loro abitudini.
Per sviluppare il settore della previdenza complementare, fu introdotta una deduzione dei premi versati, ma solo entro certi limiti. Dopotutto le pensioni "normali" saranno già abbastanza elevate per le nuove generazioni, avranno pensato!
Le spese per le attività sportive praticate dai ragazzi diventano "scaricabili" solo fino al compimento del 18° anno di età, dal momento si sa, che una volta maggiorenni, non saranno più a carico dei loro genitori, avranno già un loro stipendio e si pagheranno a quel punto da soli la palestra o la piscina.

La spesa però che nel tempo ha subito senza dubbio le maggiori modifiche è quella relativa alle ristrutturazioni edilizie.Qui si sono davvero sbizzarriti, con percentuali che andavano dal 36% al 50% ma sempre da confermare nelle varie leggi di fine anno, per cui se un dipendente aveva in previsione di effettuare dei lavori per l’anno venturo, doveva comunque attendere il Natale per sapere se poteva anche scaricarle nel 730.


Non soddisfatti, infine, delle modifiche apportate di anno in anno e sempre alla continua ricerca di soluzioni che semplificassero la vita ai dipendenti e pensionati, ecco arrivare in "pompa magna" il 730 precompilato.
Ma per accedervi occorre il Pin, ovverossia un codice numerico rilasciato dall’Agenzia delle Entrate, grazie al quale accedere alla propria posizione fiscale e confermare o meno la propria dichiarazione, già precompilata da chissà chi.

Certo in una epoca in cui tutto è a portata di computer, per meglio dire è sul web, perché non dare la possibilità anche ai pensionati di fare il proprio 730 comodamente seduti sul divano di casa col proprio pc, tablet, smartphone? Peccato che di precompilato ci sia davvero poco. Così non resta, di nuovo, che rivolgersi al caro vecchio CAF sottocasa, al quale però nel frattempo è stata attribuita la responsabilità per gli errori commessi. "Dopotutto, sono loro che fanno i 730, mica i pensionati", hanno sentenziato, dopo anni a chiedersi da chi fosse veramente compilato l’illustre modello.
Insomma "cambiare tutto per non cambiare niente" sembra proprio questo il motto imperante.

Articolo scritto da paomara - Vota questo autore su Facebook:
paomara, autore dell'articolo Il 730. L? Illustre Sconosciuto 2^ Parte
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Affari Finanza e Fisco
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Affari Finanza e Fisco
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione