Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Il Tuo Buono Fruttifero Postale Sta Per Scadere? Ecco Alcuni Piccoli Consigli


13 marzo 2012 ore 10:39   di spaziovendita  
Categoria Affari Finanza e Fisco  -  Letto da 4294 persone  -  Visualizzazioni: 6904

Gli italiani, si sa, sono un popolo di grandi risparmiatori, soprattutto quando i tempi permettevano ancora di mettere da parte importanti cifre di denaro. Gli investimenti preferiti tra gli anni ’70 e gli anni ’90, sono stati sicuramente i buoni fruttiferi postali, altamente redditizi e il tasso d’interesse aumentava negli anni, consentendo alle cifre di duplicarsi in pochi anni. Per molti di questi investimenti, sta per arrivare la data di scadenza, spesso indicata in 30 anni.

Per conoscere il valore attuale e aggiornato del vostro buono fruttifero postale, si può accedere sul sito di Poste Italiane, nell’apposita sezione: Buoni Fruttiferi Postali.
Vi si aprirà una pagina dove dovrete inserire i dati in merito al vostro buono fruttifero, innanzitutto la tipologia, se è ordinario, termine, indicizzato, ecc .
Bisognerà indicare la data di emissione del buono e la data di rimborso, che può essere quella odierna se avete intenzione di rimborsarlo in questi giorni, oppure si può inserire la data ultima di validità del buono, per capire a quanto ammontano gli interessi al momento della scadenza.


Qualcuno potrebbe riscontrare delle anomalie per i buoni antecedenti il 1986, tra i valori riportati sul retro del buono e quelli riportati dal sito delle poste. Purtroppo (e ripeto Purtroppo !) con un decreto legge del giugno del 1986, il ministero del Tesoro ha ridotto i rendimenti e quindi le percentuali d’interesse riportati sul retro dei buoni postali emessi fino a quell’anno. In pratica, i vecchi buoni vengono rivalutati a tassi d’interesse di nuova serie di buoni con la lettera "Q" e ha stabilito che tutti i buoni postali fruttiferi delle serie precedenti fossero convertiti in titoli della nuova serie Q. Per carità restano sempre dei buoni che hanno un tasso d’interesse di molto superiore a quello dei buoni attuali, quindi vale la pena conservarli fino alla scadenza o addirittura fino a qualche settimana prima della prescrizione.

Il Tuo Buono Fruttifero Postale Sta Per Scadere? Ecco Alcuni Piccoli Consigli

Sempre nel 1986 è iniziata la ritenuta fiscale sui buoni fruttiferi, secondo quanto segue:
• i Buoni emessi fino al 20 settembre 1986 sono esenti da ritenuta fiscale
• i Buoni emessi dal 21 settembre 1986 al 31 agosto 1987 hanno una ritenuta fiscale del 6,25%
• i Buoni emessi dall'1 settembre 1987 al 23 giugno 1997 hanno una ritenuta fiscale del 12,50%
• i Buoni emessi dall'1 luglio 1997 hanno un'imposta sostitutiva del 12,50%

Spero d’esservi stato utile, i buoni fruttiferi postali sono degli ottimi investimenti, da tenere sempre sotto controllo. Un ultimo consiglio: effettuate sempre una fotocopia dei vostri buoni, perché in caso di smarrimento, sarà veramente dura averne un duplicato!

Articolo scritto da spaziovendita - Vota questo autore su Facebook:
spaziovendita, autore dell'articolo Il Tuo Buono Fruttifero Postale Sta Per Scadere? Ecco Alcuni Piccoli Consigli
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Affari Finanza e Fisco
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Affari Finanza e Fisco
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione