Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Imu Su Terreni Agricoli: Proroga A Giugno 2015 O A Gennaio 2015?


6 dicembre 2014 ore 18:52   di 2tredici  
Categoria Affari Finanza e Fisco  -  Letto da 576 persone  -  Visualizzazioni: 1009

Con il Decreto Ministeriale 28 novembre 2014 il Governo ha modificato i criteri per l'individuazione dei terreni agricoli esenti dal pagamento dell'IMU, cancellando la disciplina in vigore fin dal 1993 e limitando considerevolmente i casi di esenzione. Il Decreto, infatti, in pratica cancella l'elenco dei Comuni montani, collinari o ubicati in zone disagiate dove non era previsto il pagamento dell'imposta e, di conseguenza, amplia il novero dei contribuenti chiamati ad adempiere all'obbligo fiscale.

Le nuove regole prevedono l'esenzione totale soltanto per i i terreni agricoli ubicati in Comuni con altitudine superiore a 600 metri. Nei Comuni compresi tra i 281 e i 600 metri di altitudine il pagamento non è dovuto solo se il proprietario è coltivatore diretto o imprenditore agricolo professionale. In tutti gli altri Comuni non è previsto alcun tipo di esenzione.


Al di là del merito, è stata la tempistica del Decreto Ministeriale a scatenare le furibonde reazioni delle associazioni dei consumatori e di coloro (CAF e Professionisti) che prestano assistenza fiscale. Adottato e pubblicato con enorme ritardo rispetto a quanto previsto dal Decreto Legge 66/2014, il Decreto Ministeriale impone infatti ai contribuenti di calcolare l'importo dovuto e di provvedere al pagamento in unica soluzione entro l'imminente scadenza del 16 dicembre 2014, con un preavviso davvero minimo.

Pare tuttavia che le proteste non siano state vane. Ad un certo punto, sembrava certa, infatti, l'approvazione in tempi strettissimi di un Decreto che doveva rinviare al mese di giugno 2015 l'entrata in vigore della nuova normativa, forse anche in vista di una ulteriore revisione dei criteri per definire "montano" un Comune. Ma poi in queste ore dal Governo è arrivata la (parziale) smentita: rinvio si, ma soltanto fino al 26 gennaio 2015. A quanto pare, le regole di contabiltà europee non consentirebbero la proroga fino al mese di giugno del prossimo anno. Il Decreto correttivo, comunque, ancora non è stato emanato.

A fronte di questa confusione, mentre la scadenza del 16 dicembre si avvicina inesorabile, il contribuente attende fiducioso di conoscere la decisione finale del Governo.

Articolo scritto da 2tredici - Vota questo autore su Facebook:
2tredici, autore dell'articolo Imu Su Terreni Agricoli: Proroga A Giugno 2015 O A Gennaio 2015?
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Affari Finanza e Fisco
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Affari Finanza e Fisco
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione