Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Istituti Bancari: Gli Alchimisti Dei Tempi Moderni


19 agosto 2011 ore 14:33   di Maverick  
Categoria Affari Finanza e Fisco  -  Letto da 1363 persone  -  Visualizzazioni: 2734

Nel Medioevo gli alchimisti cercavano di trasformare metalli vili in oro. Per comprendere l’alchimia bisogna considerare la trasformazione, come per magia, di una sostanza in un'altra. L’alchimia moderna non è molto distante da quella medioevale, cerca di trasformare rischiosi strumenti finanziari in prodotti con rating altissimi, talmente sicuri da poter essere perfino acquistati dai fondi pensione. Come se non bastasse tutto questo veniva fatto con il consenso e la benedizione delle agenzie di rating e dei vari organismi di vigilanza bancari.

Insomma, dal 2006 in poi gli istituti bancari di tutto il mondo hanno deciso di non fungere più da intermediari per i rischiosi investimenti finanziari che creavano, ma di intervenire direttamente attraverso un vero e proprio gioco d’azzardo. Le banche detenendo direttamente i titoli finanziari spazzatura che creavano (attraverso la cartolarizzazione), hanno finito per pensare di aver trasferito ad altri i rischi sgradevoli che avevano ingegnosamente realizzato. Quando, invece, il crollo dei mercati ha portato tutti alla resa dei conti, è apparso chiaramente come anch’esse siano state colte alla sprovvista.


Dal 2003 al 2006, per risollevare l’economia dalla crisi delle dot.com del 2000, il presidente della Fed Alan Greenspan ha abbassato i tassi di interesse. In questo modo gli Usa hanno potuto contare su moltissimo denaro a buon mercato da far fruttare nel miglior modo possibile, e si sa, la casa è uno degli investimenti più sicuri. La cosa più grave è che, in tutti questi anni di vivace euforia e acquisti immobiliari sfrenati Wall Street non sia stata in grado di creare un prodotto ipotecario con costi di transazione contenuti e tassi di interesse bassi. Un prodotto del genere avrebbe aiutato le persone a gestire il rischio di proprietà della casa, oltre a proteggerle in caso di perdita di valore dell’immobile o del posto di lavoro. Chi contrae un mutuo legato alla casa ha bisogno di rate prevedibili, che non salgano alle stelle senza preavviso e che non presentino costi occulti.

I mercati finanziari statunitensi non hanno fatto nulla per creare strumenti finanziari di questo genere. Al contrario le società di Wall Street, sempre concentrate sull’obiettivo di ottenere il massimo dei profitti, sono riuscite ad escogitare mutui con costi di transazione elevati e tassi di interesse variabili, con rate che potevano aumentare repentinamente senza alcuna tutela per i consumatori. Se coloro che hanno realizzato questi strumenti avessero pensato alle finalità ultime del servizio che erogavano, anziché ragionare soltanto su come aumentare i loro guadagni, avrebbero potuto davvero ideare strumenti capaci di incentivare l’acquisto della casa e “fare del bene, facendo del bene”. Purtroppo, come gli alchimisti credevano invano di realizzare il proprio sogno anche gli istituti finanziari si sono dovuti scontrare con l’amara realtà che li ha visti sopravvivere soltanto grazie ad ingenti aiuti da parte dello Stato e quindi indirettamente da parte di tutte quelle persone che si sono fidate di loro.

Istituti Bancari: Gli Alchimisti Dei Tempi Moderni

Purtroppo anche oggi la lezione che hanno ricevuto questi istituti dalla crisi finanziaria sembra non aver modificato le loro mire di profitto a buon mercato, senza guardare in faccia nessuno, senza preoccuparsi di quello che succederà, tanto sono sicuri che in caso di pericolo verranno comunque salvati, perché nessuno Stato può permettersi di avere un sistema finanziario allo sfascio. Speriamo che almeno la nostra classe dirigente di oggi e di domani possa accorgersi di come un economia più etica e più regolamentata sia davvero la vera via d’uscita per questa crisi che sembra non voler passare più.

Articolo scritto da Maverick - Vota questo autore su Facebook:
Maverick, autore dell'articolo Istituti Bancari: Gli Alchimisti Dei Tempi Moderni
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Affari Finanza e Fisco
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Affari Finanza e Fisco
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione