Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Italia Nell' Abisso Della Crisi: Sempre Più Poveri E Più Sfiduciati


2 dicembre 2013 ore 08:15   di KungFuGirl  
Categoria Affari Finanza e Fisco  -  Letto da 709 persone  -  Visualizzazioni: 1195

Gli italiani non credono nella ripresa nel 2014, sono sempre più poveri e più sfiduciati. A rivelarlo, una serie di indagini condotte a livello nazionale da differenti centri di ricerca: nel corso della 86esima Giornata Mondiale del Risparmio, svoltasi come sempre il 31 ottobre, ad esempio, sono stati diffusi i dati raccolti da Acri in collaborazione con Ipsos da cui emerge che gli italiani negli ultimi due anni hanno tagliato in modo drastico le spese legate al "fuori casa", ma più generalmente tutte le spese.

Non si va più al ristorante né al cinema, ad esempio, si riducono le colazioni al bar e si evitano gli aperitivi con gli amici, preferendo organizzare cene in casa. Drastico calo anche nelle spese collegate all’abbigliamento, dove resistono gli acquisti per i vestiti da bambino – crescendo e cambiando taglia non potrebbe essere altrimenti – ma privilegiando il low cost. In discesa anche le spese per la cura della persona, con parrucchiere ed estetiste che ne pagano lo scotto. Chi ha mantenuto invariato il proprio tenore di vita, sempre secondo la ricerca effettuata dall’Associazione delle Fondazioni Bancarie in collaborazione con Ipsos, ha comunque ridimensionato le proprie voci di spesa, mantenendo un profilo morigerato negli acquisti.


La più recente rilevazione Ismea GFK-Eurisko, dal canto suo, evidenzia un autentico crollo anche nei consumi alimentari, con la spesa per cibo e bevande che ha subìto un decremento quasi del 4% su base annua. Sprofonda letteralmente l’olio extravergine d’oliva, con un crollo dell’8,8%, e si vendono molto meno anche i vini (-6,7%) che però costano molto di più, anche a causa del recente aumento dell’IVA al 22%, e per i quali si registra quindi un aumento di spesa pari al 3,6%. Italiani vegetariani in tempo di crisi: diminuiscono i consumi di carne, soprattutto quella bovina (non a caso, essendo più cara rispetto al pollame), che registrano una flessione del 2,4%, e si mangia anche meno pesce fresco (il 5% in meno rispetto allo scorso anno). Carrello della spesa più leggero anche per ortaggi, frutta e latticini, che si continuano a consumare ma in misura minore ed andando a caccia di promozioni e sconti.

Italiani sempre più poveri, dunque, ed il dato è confermato anche da un’indagine svolta dal Centro Studi Unimpresa sulla base dei dati Istat: l’area di disagio sociale è aumentata del 3,2% nel corso dell’ultimo anno e le persone in seria difficoltà economica in Italia sono ormai 9 milioni, mentre è record di giovani disoccupati e sfiduciati: oltre 4 milioni sono senza lavoro e non lo cercano neppure più, ormai certi di non trovarlo.

Italia Nell' Abisso Della Crisi: Sempre Più Poveri E Più Sfiduciati

Articolo scritto da KungFuGirl - Vota questo autore su Facebook:
KungFuGirl, autore dell'articolo Italia Nell' Abisso Della Crisi: Sempre Più Poveri E Più Sfiduciati
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Affari Finanza e Fisco
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Affari Finanza e Fisco
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione