Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

La Lotta All' Evasione Fiscale Si Fa Anche Col Cellulare


6 settembre 2011 ore 21:05   di KungFuGirl  
Categoria Affari Finanza e Fisco  -  Letto da 548 persone  -  Visualizzazioni: 1019

Mentre il Governo ha ormai definito la manovra finanziaria che caratterizzerà i prossimi anni, in tv hanno già fatto la loro comparsa alcuni spot pubblicitari che descrivono l'evasore fiscale come un parassita della società ed invitano a chiedere sempre ricevute e scontrini fiscali.

Nella difficile guerra contro il sommerso ed il nero il Governo italiano pare deciso a non risparmiare alcun colpo, soprattutto in questo momento di grave e generalizzata crisi economica. Ed ecco allora una buona notizia: per contrastare l'evasione fiscale e stanare i parassiti della società che, come recita lo spot, danneggiano tutti, un giovane laureato del Politecnico di Torino ha sviluppato una app per iPhone e Android che permette di segnalare le attività commerciali che non rilasciano scontrini o fattura.


Edoardo Serra, l'ideatore di questa applicazione denominata Tassa.li, garantisce la semplicità della sua invenzione: su una mappa l'utente può registrare il luogo in cui si trova il negozio evasore, indicando anche la tipologia commerciale (ad esempio "abbigliamento", "bar" o "alimentari") e l'importo speso. La segnalazione sarà geolocalizzata e anonima: l'applicazione non richiede che vengano specificati nè il nome dell'attività commerciale nè quello dell'utente.

I dati raccolti verranno utilizzati per realizzare una mappa dell'evasione fiscale e saranno accessibili gratuitamente a chiunque sull'omonimo sito Tassa.Li. Sino ad oggi sono già state raccolte oltre duemila segnalazioni, che corrispondono a quasi 40 milioni di euro evasi al fisco. Un bel gruzzoletto che, se recuperato grazie all'intervento della Guardia di Finanza, potrebbe contribuire ad alleviare un poco le sofferenze economiche italiane.

La Lotta All' Evasione Fiscale Si Fa Anche Col Cellulare

Nei prossimi mesi varranno resi noti tutti i dati raccolti che, lo ricordiamo, non riporteranno nè il nome di chi ha segnalato l'esercizio commerciale evasore nè quello del negozio che non ha emesso lo scontrino fiscale, ma dai quali sarà possibile risalire ai negozianti "parassiti della società".

<i>Il video realizzato dal Ministero dell'economia e delle finanze insieme all'Agenzia delle Entrate e al Dipartimento per l'informazione e l'editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri contro l'evasione fiscale</i>

Articolo scritto da KungFuGirl - Vota questo autore su Facebook:
KungFuGirl, autore dell'articolo La Lotta All' Evasione Fiscale Si Fa Anche Col Cellulare
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 
  • Patrizia
    #1 Patrizia

Forse "fare la spia" col cellulare non è il modo più giusto di agire, ma arrivati a questo punto pur di beccare gli evasori tutto va bene!

Inserito 19 settembre 2011 ore 06:43
 
  • Giovanni
    #2 Giovanni

Ma siamo sicuri che il modo di salvare l'Italia sia denunciare col cellulare un barista che non ti fa lo scontrino per un caffè?

Inserito 21 settembre 2011 ore 07:05
 
  • Lotte
    #3 Lotte

Sai quanti caffè al giorno vengono consumati in Italia senza scontrino!

Inserito 29 settembre 2011 ore 23:23
 

Patrizia, credo che chi paga sempre le tasse fino all'ultimo ormai sia esasperato: da questo nascono anche i sistemi per "fare la spia", come dici tu. Giovanni, forse l'Italia non si salverà così, ma almeno si farà in modo che anche i baristi paghino tutte le tasse, come già fanno molte altre categorie di lavoratori. Lotte, hai centrato il problema. Grazie a tutti per i commenti!

Inserito 3 ottobre 2011 ore 14:29
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Affari Finanza e Fisco
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Affari Finanza e Fisco
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione