Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

I Rumors Crescenti Dei Mercati: La Francia Presto Verso Il Downgrade?


14 novembre 2011 ore 22:03   di Ciuffo79  
Categoria Affari Finanza e Fisco  -  Letto da 410 persone  -  Visualizzazioni: 764

Il Sole 24 ore annuncia: i mercati stanno spostando la propria attenzione sulla Francia che presto potrebbe entrare nell’occhio del ciclone, esattamente come l’Italia adesso.
I motivi sono piuttosto chiari: il pareggio di bilancio è previsto per il 2017 o al massimo nel 2016 se funzionerà la manovra aggiuntiva di 65 miliardi varata dal governo francese a Novembre.

Ma non solo. Il Pil crescerà solo dell’1% e il rapporto deficit/Pil è lontano del 3% richiesto da Maastricht. Dati che aggiunti allo spread Oat-Bund in netta crescita anche in Francia (arrivato a 165 punti con un aumento dell’85% rispetto alla media dell’ultimo trimestre), potrebbe mettere in seria discussione la Tripla A francese da parte di parte di S&Poor's sottoponendola al downgrade, ossia il declassamento del proprio grado di affidabilità


Ma uno dei motivi per il quale il Paese transalpino potrebbe subire l’aggressività e la sfiducia dei mercati sta anche nel fatto che le banche francesi sono cariche di titoli di stato ellenici, motivo che ha spinto in prima linea Sarkozy nella lotta al fallimento della Grecia.

I Rumors Crescenti Dei Mercati: La Francia Presto Verso Il Downgrade?

Il Commissario per gli affari Economici Olli Rehn ha recentemente annunciato che anche Francia e Germania, a seguito della profonda recessione che sta investendo l’Eurozona, potrebbero non riuscire a raggiungere il pareggio di bilancio.

Ulteriori conferme sulla possibile crisi francese giungono, secondo quanto affermato da Alberto Quadrio Curzio, professore emerito di Economia politica all'Università cattolica di Milano, da alcune mosse che la Francia sta attuando proprio allo scopo di tutelarsi dal rischio di downgrade.

In particolare desta attenzione l’aumento della ritenuta fiscale applicata sui depositi italiani (il cosiddetto Clearing House) che consentirebbe alle banche francesi di ottenere maggiore liquidità penalizzando gli istituti di credito nostrani, che necessiterebbero invece di aumenti di capitale per potersi irrobustire e che, al contrario, risulterebbero adesso molto più appetibile nel mercato internazionale (fonte tempi.it).

Il quadro europeo pare quindi dare indicazioni chiari sulla possibile imminente crisi francese, che sarebbe un evidente segnale della forte crisi dell’euro nel suo complesso. Crisi rafforzata dalla debolezza dei sistemi nazionali e dall’impreparazione dei rispettivi governi nella gestione della crisi medesima.

Articolo scritto da Ciuffo79 - Vota questo autore su Facebook:
Ciuffo79, autore dell'articolo I Rumors Crescenti Dei Mercati: La Francia Presto Verso Il Downgrade?
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Affari Finanza e Fisco
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Affari Finanza e Fisco
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione