Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Taglio Degli Stipendi, Mossa D' Effetto Ma Errore Di Fatto


13 maggio 2010 ore 17:54   di clac  
Categoria Affari Finanza e Fisco  -  Letto da 318 persone  -  Visualizzazioni: 561

Oltre alla "povera" Grecia, che ha quasi creato da sola una crisi nella crisi, ha fatto scalpore la dichiarazione di Zapatero che annuncia un taglio degli stipendi pubblici del 5%. Sicuramente ci sono motivazioni reali e certamente non è affatto semplice risolvere problemiche macro economiche quali quelle di nazioni sempre più invischiate sia in dinamiche internazionali (vedi globalizzazione) che in giochi finanziari complessi e difficilmente controllabili(multinazionali).

Per altro verso certamente taluni tecnici di alto livello, istituzionali e non, conoscono la materia bene, tuttavia non sappiamo quanto le abitudini teoriche, le attitudini ideologiche e le pressioni corportaive (gli interessi di categoria) influenzano la capacità finale delle loro decisioni. In ogni caso per queste recenti misure, ci si riferisce appunto a quelle come l'abbattimento salari annunciato dall'esecutivo spagnolo e a simili idee di altri governi forse compreso quello italiano, le considerazioni sono abbastanza implicite.


I deficit sono risanabili non tanto con minori spese - se guadagno 100 e la vita mi costa 200 è inutile che risparmio sulla spesa del 10%, avrei con 100 di entrate e 190 di spese sempre un dramma - debbo anche incrementare le entrate. Gli stati non possono ridurre la spesa oltre una data soglia, si penalizza la vivibilità dei cittadini (primo obiettivo di un governo) finchè la carenza dei bisogni essenziali creerebbe rivolgimenti (guerre, rivolte, banditismo); gli stati debbono aumentare le entrate (anche fiscali se non sono già all'estremo) con la produttività.

Per aumentare la produttività bisogna creare meglio (manufatti, servizi, turismo…) per scambiare di più (commerciare i prodotti) , ovvero, serve investire - Kynes l'ha insegnato - in opere e lavori nonché in ricerca e riduzione di tempi e costi sulla produzione affinchè moneta e benessere circolino.

Tutto questo è complicato ma, di sicuro, deprimendo salari, spese, ricerche, occupazione (anche nel settore pubblico) si va esattamente nella direzione opposta: se non si guadagna e ci sono pochi fondi disponibili non si compra e non si spende e quello che si riesce a produrre è di bassa qualità ed è pubblicizzato e commercializzato male, sono misure apparentemente rigide e che fanno effetto quasi esclusivamente sulla demagogia percettiva di alcune persone.

Articolo scritto da clac - Vota questo autore su Facebook:
clac, autore dell'articolo Taglio Degli Stipendi, Mossa D' Effetto Ma Errore Di Fatto
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Affari Finanza e Fisco
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Affari Finanza e Fisco
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione