Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Telecom E Le Altre Compagnie Telefoniche: Un Monopolio Di Ritorno Coi Soldi Degli Italiani


12 settembre 2010 ore 18:37   di Arameoerrante  
Categoria Affari Finanza e Fisco  -  Letto da 401 persone  -  Visualizzazioni: 747

Nel mondo della telefonia fissa si prepara una batosta economica e, soprattutto, una implicita negazione della concorrenza e delle nuove tecnologie. Mentre infatti le diverse compagnie telefoniche, grazie alla fine del monopolio Telecom, si affannano a proporre sempre nuove offerte e nuovi contratti alternativi alla storica Telecom, in maniera inspiegabile, l'AGCOM ha autorizzato Telecom ad aumentare quelli che, in gergo tecnico, sono chiamati i canoni di unbundling.

Di cosa si tratta? Le compagnie telefoniche pagano a Telecom, per ogni loro cliente collegato alla rete telefonica, un canone, detto appunto di undbunding. Ebbene AGCOM ha deciso di dare il suo consenso ad aumento di questo importo di ben il 14%. Concretamente l'importo mensile, che, oggi, è di circa 8,49€ al mese, potrà salire a 9,48€ al mese. Un aumento, questo, del tutto ingiustificato, che fa male non solo ai cittadini, ma al motivo stesso dell'avvenuta liberalizzazione.


Oltre ad evidenziare che, certamente, le compagnie telefoniche faranno ricadere il rincaro sui loro utenti, occorre ricordare che la rete telefonica in rame fu fatta con i soldi dei contribuenti e poi acquisita da Telecom, ovviamente non a prezzi di mercato. Ora, sebbene il monopolio di Telecom sia cessato, in realtà, grazie anche al consenso di AGCOM, tale monopolio può proseguire in maniera indiretta, proprio grazie all'aumento del canone che le compagnie telefoniche devono versare a Telecom.

Telecom E Le Altre Compagnie Telefoniche: Un Monopolio Di Ritorno Coi Soldi Degli Italiani

Come se non bastasse, proprio la possibilità per Telecom di continuare a guadagnare sulla vecchia rete in rame, in qualche modo rappresenta una sorta di disincentivo per investimenti sulle nuove tecnologie e, contemporaneamente, mette in difficoltà le altre compagnie telefoniche che, pur essendo interessate a nuovi investimenti, sono frenate da questo supplemento di dazio dovuto a Telecom.

Su questo tema è intervenuto anche il Vice-Ministro Romani, che esprime il suo rammarico per questa frenata nella modernizzazione delle tecnologie telefoniche del Paese. C'è da dire che ora la palla passa alla Commissione Europea che deve autorizzare l'aumento dei canoni di unbundling. Fatto è che, proprio mentre tutti sono concordi nel modernizzare le infrastrutture, principalmente tecnologiche del nostro Paese, si autorizza Telecom ad aumentare la rendita della vecchia rete senza richiedere, contemporaneamente, alcun impegno per la crescita e lo sviluppo delle reti di nuova generazione.

A noi, che della rete abbiamo bisogno, non resta che confrontare ancora una volta le diverse proposte economiche e scegliere quella che ci sembra più congeniale, restando nella certezza che il monopolio di Telecom, cacciato dalla porta, continua ad entrare nelle nostre tasche dalla finestra.

Articolo scritto da Arameoerrante - Vota questo autore su Facebook:
Arameoerrante, autore dell'articolo Telecom E Le Altre Compagnie Telefoniche: Un Monopolio Di Ritorno Coi Soldi Degli Italiani
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Affari Finanza e Fisco
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Affari Finanza e Fisco
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione