Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

The Social Economy - Il Vero Potere Al Popolo


13 agosto 2015 ore 17:56   di Madteo  
Categoria Affari Finanza e Fisco  -  Letto da 253 persone  -  Visualizzazioni: 508

A tutti coloro che si interrogano su cosa sia il concetto di democrazia, per definizione la "cosa pubblica", Benjamin Franklin risponde con una semplice frase che ci riconduce ad un concetto che in realtà ben tutti abbiamo a mente e che rappresenta quell’istinto predatorio che fa parte del nostro "io animale" che ci porta irresistibilmente a cercare di esprimere la nostra posizione di forza. "La democrazia è due lupi e un agnello che votano su cosa mangiare a pranzo. La libertà è un agnello ben armato che contesta il voto." - Benjamin Franklin

Ovviamente lo sviluppo dei tessuti sociali e l’affinarsi delle proprie capacità comunicative migliora nel corso degli anni la nostra capacità di persuasione, ma il concetto di base rimane sempre quello noto ai bambini sin dai tempi del parchetto, "il pallone è mio quindi io sto coi più forti e scelgo io chi gioca ed in quale squadra". Ma cosa succederebbe se entrambe le squadre decidessero di non scendere più in campo chiudendo in questo modo la trattativa? Se teniamo a mente questo concetto possiamo fare un banale parallelismo tra quanto succede nel commercio di tutti i giorni e la situazione semplificata qui sopra.


Partiamo da ciò che sta alla base del mercato, cioè il "prezzo". Chi fa il prezzo? Il venditore?
SBAGLIATO! Il prezzo è determinato solo ed esclusivamente dal consumatore! Ricordiamo che il concetto di mercato si basa sull’elementare principio della domanda e offerta, ovvero, voglio un prodotto ed il prezzo aumenta perché aumenta il bisogno dei consumatori di possederlo ed il valore intrinseco che gli stessi gli conferiscono.
Al contraro se il mercato non accoglie favorevolmente il prodotto, il prezzo si abbassa per consentire al venditore quanto meno il contenimento delle perdite.

Ma cosa succede se il prezzo sale troppo rispetto al reale valore di mercato? Attualmente nulla, motivo per quale se le risorse non crescono proporzionalmente al prezzo, l’impoverimento è inevitabile.Proviamo ora a ragionare un pochino più ad ampio spettro.

Gli anni 2000 saranno probabilmente ricordati come gli anni dei social, quelli in cui ogni individuo ha inconspevolmente sviluppato una rete di contatti che può agevolmente metterlo in comunicazione, entro pochi passaggi, con tutto il mondo.

Quelle che una volta erano chiamate "comunità internet" e rappresentaveno piccole minoranze del web, oggi assumono connotati globali, si espandono a velocità esponenzialmente maggiore, anche se spesso prive di un reale coscienza delle proprie potenzialità.

Nate con l’ambizione di essere un mezzo di comunicazione di massa alternativo, si sono rapidamente evolute in "mezzo di comunicazione della massa", perchè se fino a pochi anni fa la comunicazione si basava sul rapporto "uno a tanti (ovvero dal mezzo di comunicazione gli utenti)", ora il rapporto tende al "tanti a tanti", eliminando la passività degli ascoltatori che ora sono asocoltatori/comunicatori con un potere enorme…quello di interagire fra loro.

Se torniamo ora al nostro bambino a parco che fa la voce grossa, i possibili scenari che si presentano sono evidentemente solo due. Il bambino impone il proprio volere ed entrambe le squadre si piegano alle sue regole, oppure gli altri bambini si alleano per comprare un pallone mettendo una cifra equa per tutti.

Se applichiamo questo paragone infantile al mercato, è facile arrivare al concetto di Social Economy, ovvero, una reale espressione di potere al popolo.
Immaginate che il supermercato sotto casa vostra decida che un chilo di mele costi 2,00 euro.
Immaginate che ad esempio il concorrente diretto metta le stesse mele a 1,50 Euro.
Facile ipotizzare che voi, confrontati i due prezzi, sceglierete quello più conveniente e magari lo direte a qualche amico, ma in ogni caso non avrete la forza di muovere i prezzi di mercato, perché non siete in grado di diffondere la notizia anche solo al resto del vostro quartiere, ad esempio.

Immaginate invece di esere parte di un Social Economico.
Immaginate di poter agire in milioni come una persona sola e scegliere il prezzo più conveniente.
Non sarà più necessario spargere la voce, voi sarete la voce stessa.
Immaginate che in base al principio di libera concorrenza un competitor decida di entrare nel mercato; facile intuire che per ottenere il vostro interesse dovrà essenzialmente vendere il suo podotto ad un prezzo più basso o tuttalpiù uguale ma fornendo servizi aggiuntivi.
Potrà pubblicizzare il suo prodotto sul vostro Social e ottenerne opinioni e visibilità in maniera gratuita.
La pubblicità sui media è ingannevole, sui social NO! Non è possibile comprare il favore di milioni di persone, il Social è incorruttibile.
Immaginate che, in questo modo, tutto il mercato si livelli ma verso il basso, portando il vostro potere d’acquisto alle stelle, aumentando i consumi e ricreando un mercato libero e egualitario.

Le cose possono cambiare nella misura in cui siamo determinati a farlo.
Quando pensiamo di non poter deviare il corso degli eventi, in realtà, sottovalutiamo il potere che come essere sociale, l’individuo può esercitare.

Cambiare si può ed è semplice, sfruttare le nuove forme di comunicazione per il benessere comune è un dovere a cui siamo chiamati come pionieri di una nuova forma di comunicazione globale.

Il guanto di sfida è stimolante, gli scenari sono molteplici

Ora torniamo al soito campetto, il bambino col pallone sotto il braccio punta il dito e vi dice dove dovete giocare…voi che fate, entrate in campo?

Articolo scritto da Madteo - Vota questo autore su Facebook:
Madteo, autore dell'articolo The Social Economy - Il Vero Potere Al Popolo
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Affari Finanza e Fisco
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Affari Finanza e Fisco
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione