Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

2012: Natura Impazzita O Superstizione? La Paura Corre Sul Web


6 febbraio 2012 ore 13:27   di KungFuGirl  
Categoria Altro  -  Letto da 895 persone  -  Visualizzazioni: 1437

La NASA ha spiegato, su basi scientifiche, perché il 21 dicembre 2012 non ci sarà nessuna fine del mondo ma, nonostante questo, l’attenzione mediatica rimane altissima e i recenti avvenimenti non fanno altro che aumentare in modo esponenziale le ipotesi e le supposizioni circa una più o meno verosimile catastrofe degna dell’Armageddon.

La neve a Roma è un fatto insolito ma perfettamente spiegabile dal punto di vista scientifico, tuttavia se si cominciano a prendere in considerazione altri fatti quantomeno insoliti ecco che prendono vita ipotesi catastrofiste. In questi primi mesi del 2012 si sono già verificati eventi decisamente fuori dall’ordinario: anche senza prendere in considerazione il mondo intero e limitando la nostra attenzione all’Italia, ecco che a inizio anno a Faenza c’è stata una nuova morìa in massa di tortore dal collare (trovate l’articolo dettagliato qui su Paid2Write), nella laguna di Venezia muoiono pesci a migliaia (si dice a causa del freddo intenso), sono già state registrate diverse scosse sismiche anche in aree tradizionalmente non soggette ai terremoti come Milano. Per non parlare, poi, dell’ondata di neve e gelo fuori dal solito che ha colpito la nostra penisola, mandando in tilt il sistema elettrico in buona parte del sud Italia.


Proprio secondo una teoria catastrofista, il 2012 potrebbe segnare la fine di un ciclo e l’inizio di uno nuovo a causa dell’improvvisa e prolungata mancanza di energia elettrica. Se venisse a mancare l’elettricità salterebbero i sistemi di comunicazione come computer e telefoni, che non potrebbero più venir ricaricati; si spegnerebbero tutti i sistemi di congelamento e conservazione del cibo, frigoriferi e freezer smetterebbero di funzionare, gli alimenti andrebbero a male e il costo di cibo fresco salirebbe alle stelle. Anche le moderne caldaie per il riscaldamento domestico si fermerebbero, essendo azionate grazie alla rete elettrica, e ci ritroveremmo ben presto senza acqua calda, a rimpiangere i tempi in cui nelle case c’era il camino a legna. Gli ospedali, poi, collasserebbero appena terminata l’energia assicurata dai generatori di emergenza. Questo scenario apocalittico potrebbe essere causato, secondo alcuni, dalle tempeste solari che stanno interessando in modo violento il Sole proprio in questo periodo; secondo altri, invece, a determinare la catastrofe sarebbe il nuovo avvicinamento alla Terra del pianeta Nibiru.

Gli ultimi mesi del 2011 e l’inizio del 2012 sono stati caratterizzati anche da un elevato numero di avvistamenti di oggetti volanti non identificati, segnalati in diversi punti del pianeta e molto numerosi anche in Italia: chi ha voluto trovare una spiegazione razionale al fenomeno ha parlato di frammenti dei diversi satelliti artificiali che proprio in questo periodo sono rientrati in atmosfera, distruggendosi, ma non sono mancati quanti hanno parlato apertamente di ufo e di alieni che starebbero lasciando la Terra prima della catastrofe finale. Qualunque ipotesi si segua, in Italia la paura corre sul web: sono già oltre 4000 i membri del gruppo, nato su Facebook, “21 dicembre 2012-Nibiru-Ufo: Tutta la verità”.

2012: Natura Impazzita O Superstizione? La Paura Corre Sul Web

Articolo scritto da KungFuGirl - Vota questo autore su Facebook:
KungFuGirl, autore dell'articolo 2012: Natura Impazzita O Superstizione? La Paura Corre Sul Web
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione