Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Abbandono Di Animali: Una Piaga Da Estirpare!


5 agosto 2011 ore 19:28   di inspired  
Categoria Altro  -  Letto da 700 persone  -  Visualizzazioni: 1351

Quella dell’abbandono degli animali domestici, soprattutto cani, è una dolente piaga che purtroppo si ripresenta ad ogni estate, malgrado le numerose campagne di sensibilizzazione. Un numero indefinito di nostri animali da compagnia, abbandonati da chi dovrebbe amarli ed accudirli come componenti della famiglia, muore di fame o di sete oppure maciullato sull’asfalto o, nella migliore delle ipotesi, dimenticato in un canile.

Gli abbandoni, il cui picco si raggiunge in estate ma che comunque non conoscono tregua durante tutto l’anno, si contano in centinaia di migliaia e sono innescati dal cambiamento di abitazione o di situazione famigliare, dalle difficoltà nella gestione dell’animale o, più semplicemente, dalla mancanza di affetto nei suoi confronti. Quell’affetto reciproco che dovrebbe instaurarsi tra l’uomo e l’animale, troppo spesso è a senso unico e chi ne fa le spese è ovviamente il più debole. Non è mai successo che l’uomo venga abbandonato dal proprio cane che invece è sempre disposto a seguirlo in qualsiasi situazione chiedendo come contropartita solamente premure e affettuosità.


Certamente c’è un’infinità di persone che amano immensamente il proprio animale al punto da modificare le proprie abitudini di vita, come frequentare solo posti in cui l’animale stesso sia ammesso. Ma purtroppo dall’altra parte ci sono centinaia di migliaia di individui che non si fanno scrupoli nell’abbandonare l’animale, magari in autostrada protetti dall’anonimato.

La crudeltà dell’abbandono trova il suo fondamento nel fatto che l’uomo vede l’animale come una cosa e non come un soggetto al quale bisogna riconoscere determinati diritti. D’altronde gli appellativi di “padrone” o “proprietario” indicano che l’animale viene considerato come una proprietà personale di cui si può disporre come si vuole. Se noi umani riuscissimo a capire che ogni animale non solo è un essere vivente ma che prova anche emozioni come gioia, dolore, gelosia, vergogna, probabilmente il nostro approccio verso gli animali, tutti gli animali, cambierebbe e potremmo cercare di comprendere il loro stato d’animo instaurando una profonda relazione. Sarebbe un’enorme fonte di arricchimento non sentirsi più “padrone” o “proprietario” ma semplicemente “amico”.

Recentemente il legislatore è intervenuto a punire come reato l’abbandono degli animali. La speranza è che il rispetto per gli animali, imposto dalla legge, venga assunto come valore almeno dalle nuove generazioni e che in futuro non si assista più ad uno scempio così atroce commesso da uomini che definire tali è troppo generoso.

Abbandono Di Animali: Una Piaga Da Estirpare!

Articolo scritto da inspired - Vota questo autore su Facebook:
inspired, autore dell'articolo Abbandono Di Animali: Una Piaga Da Estirpare!
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 

Questo articolo è estremamente attuale, mi permetto di dire che purtroppo sono pochi quelli che pagano secondo legge per aver abbandonato un animale. Troppo pochi...

Inserito 6 agosto 2011 ore 10:24
 

Concordo ma purtroppo è il sistema giuridico nel suo complesso che non funziona se perfino un ergastolano dopo pochi anni di galera ottiene la libertà. Comunque l'auspicio è che sempre più persone paghino per il male che fanno agli animali.

Inserito 6 agosto 2011 ore 11:04
 

Hai ragione quando dici che il nostro sistema giuridico non funziona, chi delinque ha più diritti di un cittadino onesto, vedasi agevolazioni per trovare un lavoro dopo essere usciti di prigione. Non vorrei essere fraintesa, è giusto aiutare a reintegrarsi, ma che ad esempio un orfano non sia aiutato a cercare lavoro ed un ex detenuto si mi sembra davvero assurdo. Per quanto concerne gli animali, purtroppo ancora non si recepisce la cultura del loro rispetto, figuriamoci il denunciare i maltrattamenti... complimenti per il tuo articolo

Inserito 6 agosto 2011 ore 17:09
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione