Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

L' Amore Ai Tempi Di Facebook


3 settembre 2010 ore 14:20   di smirne  
Categoria Altro  -  Letto da 377 persone  -  Visualizzazioni: 627

C'era una volta l'amore epistolare. Pagine e pagine di caratteri  a cui affidare i propri sentimenti per l'amato o amata. Famose quelle del poeta Inglese  John Keats per Fannie Brawne, o quelle di Napoleone Bonaparte alla moglie Giuseppina. Sicuramente romantiche, ovviamente scomode.

Grande invenzione per gli amanti "moderni" il telefono, come dimenticarlo. Il "m'ami, ma quanto mi ami " dello spot di una compagnia telefonica nostrana è ormai clichè.


Poi venne l'era del videomessaggio, complici certi palinsesti televisivi degli anni '90, rapidamente caduto in disuso con l'avvento dell'sms: 160 caratteri per dire qualsiasi cosa nel minor tempo possibile, perchè si sa, l'amore è eterno, ma noi siamo sempre di fretta. Addio quindi il vetusto "Cara/o..", niente più sospiri e punteggiatura, meglio un rapido: "Buongiorno, sto andando allo stadio, ti amo"-che assolve anche alla funzione di localizzatore di fidanzato..con buona pace della destinataria sicuramente a casa a piastrarsi i capelli.

Ci stavamo appena abituando all'amore rapido quando è arrivato lui, il nostro migliore amico..internet. Un clic e risolvi tutti i tuoi problemi, dalla ricerca per la lezione al numero telefonico del locale in centro, ma soprattutto parli con chi vuoi. Chi non ha installato su almeno un pc il mitico Live Messenger? Il mitico omino verde-blu è sempre con noi, con quel suo lampeggiare giallino continuo che indica che si, stanno cercando proprio te! Ore passate guardando fissi lo schermo aspettando che lui si connetta sono un'esperienza comune più del raffreddore ormai, per non parlare di quella riga sotto il nickname che ti da l'opportunità di dire a tutta la tua rubrica, capo e colleghi compresi, che Marco è bellissimo e Sonia la pagherà cara...con il risparmio di quei centesimi prima spesi per l'invio di un messaggino!  In chat si litiga e si fa pace e con le emoticon puoi donare il  tuo cuore (quello disegnato, si intende!) ogni volta che vuoi.

Infine c'è l'ultimo nato dei Cupido..Facebook. Qui hai addirittura la tua bacheca per le frasi d'amore così anche il tuo prozio residente in Argentina che ti ha visto solo in una foto del profilo può sapere che sei proprio tanto felice con Maurizio. E per chi non ha un destinatario? Niente paura, Facebook te ne fornisce uno! Una mattina accederai al tuo profilo e stringerai amicizia con qualcuno che abita a 1490 Km ma che condivide con te ben 2 pagine di interessi e 789 link..sarà amore. Inizieranno messaggini di buongiorno in bacheca conditi da cuoricini ottenuti con la formula <3 e altrettante mail, perchè voi amate la privacy. I primi screzi saranno aggiunti come commento alle foto dell'ultima festa e la richiesta di matrimonio avverrà dopo la 75000 richiest di "ricevi abbracci". Tutti gli ingredienti per il vissero felici e contenti. Tranne uno: la terza dimensione. Già, perchè quello che un programma di messaggistica istantanea non è ancora capace di darci è un gesto affettuoso, un abbraccio, una pacca sulla spalla, quel contatto che impariamo a cercare appena venuti al mondo e che seguiamo per tutta la vita. Forse abbiamo così paura di restare soli che ci accontentiamo di surrogati di relazione, o forse siamo così impazienti da doverci dire tutto e subito, senza coltivare l'attesa. Le farfalle nello stomaco sono ormai specie in via di estinzione, l'ultima notifica arriva quando loro sono ancora bachi.

Articolo scritto da smirne - Vota questo autore su Facebook:
smirne, autore dell'articolo L' Amore Ai Tempi Di Facebook
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione