Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

L' Amore Al Tempo Di Whatsapp


12 febbraio 2014 ore 12:35   di Aysne  
Categoria Altro  -  Letto da 518 persone  -  Visualizzazioni: 723

Cari lettori, so per certo che il 98% di voi, mentre sta leggendo questo articolo viene continuamente interrotto da un bipbip che non ci lascia ormai più soli. Ne sono vittima anche io, almeno parzialmetne perchè ne ho tolto la suoneria, ma sappiamo benissimo di cosa stiamo parlando: il famigerato whatsapp.

Mi chiedo quanti soldi stiano facendo gli sviluppatori di questa app così stupida ma così tanto amata. Sembra assurdo come si trovi allettante l'idea "dell'illimitato" senza spese, eppure le spese le abbiamo, perchè per poterci parlare su wa, abbiamo dovuto acquistare l'app e anche un piano telefonico che ci permettesse di avere il traffico internet h 24, ma noi non la vediamo questa spesa, per cui ci sembra di aver raggiunto un ottimo traguardo in barba alle spese dei messaggi classici dell'era paleontolica.


Il problema vero di tutta questa diffusione della tecnologia, è che ormai i rapporti personali nascono sul web o sullo smartphone, per la maggior parte procedono sulla stessa linea, per poi finire sempre lì, nei meandri della tecnologia. Abbiamo perso la bellezza di una conoscenza casuale vis-à-vis, la magia di un incontro di sguardi, l'entusiasmo del contatto della pelle e l'impressione a primo acchito che mai nessun telefono all'avanguardia e nessuna avanzatissima teconologia potrà darci.

Siamo naviganti con la testa bassa su uno schermo mentre camminano per strada, rischiando l'investimento di un guidatore che osserva l'ultima visualizzazione della tipa che gli interessa mentre svolta a destra e gli stessi che a cena fuori con gli amici o in una serata insieme, si estraneano col loro migliore amico telematico portatile, mentre il mondo attorno continua a girare alla vecchia maniera solo per gli over 50 e per i più svegli, nemmeno per loro.

Personalmente sono la stessa scema che descrivo in questo quadro, con la differenza che ho voglio di verità, di persone concrete e di voci live, di sentire e toccare persone a due metri da me senza l'intermediario tecnologico. Non voglio essere il tipo che passa il sabato sera su twitter commentando C'è Posta Per Te, oppure l'utente di facebook malato di Candy Crush che invita tutti i suoi conoscenti a eventi raduno a cui non andrà mai nessuno.
Vorrei riavere la vecchia vita, quella fatta di semplicità bellissime che arricchivano i minuti e il cuore senza che nemmeno ce ne rendessimo conto, ma come per ogni cosa, ci si accorge di quello che si è perso, quando ormai no lo si ha più.

Articolo scritto da Aysne - Vota questo autore su Facebook:
Aysne, autore dell'articolo L' Amore Al Tempo Di Whatsapp
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione