Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Burlesque, Una Moda? Le Date Degli Stages Nelle Maggiori Città


23 febbraio 2011 ore 20:31   di Valevale  
Categoria Altro  -  Letto da 478 persone  -  Visualizzazioni: 982

Quanto abbiamo sentito parlare di Burlesque negli ultimi mesi? Tanto, se non troppo, infatti la riscoperta della danza ironica e sensualmente provocante ha colpito da tempo anche l'Italia. Ma quanto durerà? E' lecito credere che come tutte le cose che hanno una rapida ascesa, soffriranno poi una tanto rapida discesa.

Mi perdonino le amanti del Burlesque se mi permetto di chiamarla una moda, ognuno ha le sue passioni, ma non si può non ammettere che questo grande coinvolgimento da parte di tantissime persone non si chiami moda. In fondo, anche se le pioniere della disciplina non sono d'accordo, il fatto di essere sempre più conosciuto non può che far bene e creare tantissima pubblicità. Io, nella mia totale ignoranza, a parte Dita Von Teese, non ero assolutamente a conoscenza di tutto il mondo e il mercato che vi è dietro.


Ebbene si, ho ceduto alla estenuante pressione mediatica e mi sono informata. Il Burlesque nasce nel 1800 circa come divertimento per le classi più povere, nella sua trama venivano derise le abitudini dell'aristocrazia e dei ricchi industriali. Attenzione però, il primo spogliarello avvenne nel 1917 e soltanto per puro caso, chissà perchè fu un grande successo, da quel momento in poi la malizia si trasformò in un vero e proprio giocare con il corpo nel mostrare e non mostrare. Alcuni spettacoli troppo audaci, portarono verso il 1920 alla censura e piano piano ad una prevedibile chiusura dei teatri e degli show.

La popolarità delle ballerine però non calava e dal 1940 al 1960 continuarono le esibizioni in vere e proprie compagnie chiamate per esempio "girl show", ed alcuni night club si trasformarono in burlesque club. Nel 1965 però ci fu una novità che tolse completamente dalle luci della ribalta il burlesque, ovvero la nascita della pornografia.

La riscoperta del burlesque si ebbe verso il 1992 con un museo dedicato alla sua storia, l' "Exotic World Home of the Movers & Shakers’ Burlesque Museum and Striptease Hall of Fame", dal quel momento in poi giunse con tranquillità sino ai giorni nostri. Il punto forte del nuovo Burlesque è senz'altro l'ironia nei confronti della stessa ballerina, che ammicca con sensualità, si spoglia con eleganza e quasi mai cade nel volgare.

Visto da questo punto di vista è particolarmente interessante se non che alcune persone lo indicano brutalmente come una danza sensuale per donne "non troppo belle". L'unico lato negativo che trovo riguardo al Burlesque è che è ovunque, se ne parla dappertutto, in televisione, al cinema, nei giornali, negli articoli on line... di positivo trovo invece che sia un modo per prendersi in giro e per tirare fuori quella parte maliziosa e intrigante che molte donne, vuoi per timidezza, o vuoi per insicurezza non credono di avere, non voglio cadere nel doppio senso, ma forse sarebbe meglio passare al lato pratico, cioè alle date degli stages che ho raccolto in giro per il web!

Roma Sabato 5 Marzo: Miss Satine. Laurence hotel di Tor Vergata, Via Pietro Baragiela 18/24. Tel: 06-20427871 ;

Milano Domenica 6 Marzo: Anna Berra-Tempeststorm. Via Marazzani, 7 - Dalle 15 alle 18, Tel: 02-2590972;

Varedo Domenica 13 Marzo: h.15.30 presso "Centro Studio Danza l'Etoile" Via Napoli 18;

Cagliari Sabato 19 Marzo: Dixie Ramone dalle 15 circa presso Scuola "Afro Danza" Via San Giovanni n.379 Tel: 070-400226, cell. 368/7482965; (seconda data 8 Maggio)

Pescara, ogni mese con date da definire: La Dyvina presso LaboratorioDanza. Via Tiburtina, 149/8 Tel: 085-4315031.

Fonte per la storia del Burlesque: www.burlesque.it/

Burlesque, Una Moda? Le Date Degli Stages Nelle Maggiori Città

Articolo scritto da Valevale - Vota questo autore su Facebook:
Valevale, autore dell'articolo Burlesque, Una Moda? Le Date Degli Stages Nelle Maggiori Città
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione