Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Come Difendere Efficacemente I Nostri Figli Sino All' Adolescenza?


7 giugno 2011 ore 16:07   di stefanowrite  
Categoria Altro  -  Letto da 455 persone  -  Visualizzazioni: 709

Ormai quello di proteggere e tutelare al meglio i nostri figli è un'esigenza che riguarda tutte le fasce d'età. Diciamo la verità, la scomparsa di bambini in tenera età c'è sempre stata, ma negli ultimi anni le mamme e i papà devono stare attenti anche ai figli più grandi. Questo però è difficile perchè mentre controllare i figli più piccoli e gli adolescenti è più agevole (anche se non troppo), se non altro grazie all'esercizio della potestà genitoriale, tenere a bada figli ulttratrentenni è più complicato. Infatti, la loro vita privata spesso è molto privata e non condividono con i genitori le loro scelte, i loro vizi e le loro passioni. E fanno di tutto per non dare punti di riferimento. Il tutto condito dal continuo fermento del mondo della tecnologia che offre sempre più strumenti per comunicare e quindi anche per adescare o ingannare ignare vittime. Del resto gli epidsodi di cronaca sono quotidianamente farciti di episodi di scomparse, di violenze su minori adescati in chat o nei social network, e di omicidi passionali commessi da fidanzati o mariti che non si conoscono affatto.

Come difendere allora i nostri figli? Purtroppo talvolta la violazione della loro privacy resta l'unico strumento per entrare nel loro mondo virtuale e scoprire magari proprio attraverso i social natwork, che tipo di vita fanno, con chi escono, quali luoghi frequentano. Alcune realtà infatti sfuggono del tutto ai genitori. alcuni dei quali presi un pò troppo da se stessi, altri assolutamente fuori dai tempi mai aggiornati sulle mode e tendenze più recenti.


Come per esempio quella che coinvolge molti adolescenti che si sballano in discoteche "clandestine" aperte appositamente all'alba prima di entrare a scuola. Oppure il giro di numeri di cellulari venduti a molestatori di ogni genere che cercano contatti facili. Certi genitori per cercare di scoprire qualcosa sono addirittura arrivati al punto di iscriversi sui soclial network sotto falsa identità per fare amicizia con i figli e controllarne le attività. Non è il massimo ma talvolta può essere decisivo.

Come Difendere Efficacemente I Nostri Figli Sino All' Adolescenza?

Ci si riferisce a tutti que casi in cui le esternazioni dei ragazzi si spingono al punto tale da manifestare propositi agghiaccianti, come quello di togliersi la vita. Quante volte sentiamo di ragazzi suicidatisi che avevano lasciato chiari e definitivi messaggi proprio sui social network? E già, perchè ormai si comunicano anche queste cose on line. Il social network è divenuto per molti un punto di incontro, un modo per comunicare, ma per certi versi questa inerzia è persino alienante. I genitori dovrebbero partire da questo. E non solo da cosa scrivono sui social network, ma anche quanto tempo trascorrono al computer, al cellulare piuttosto che fare sport, studiare e comunicare con la proprira famiglia. Niente giochi con la ruota o con palloni improvvisati; nessuno vuole confinare i ragazzi ai noiosi (oggi) giochi dell'epoca. Ma bisogna stare attenti agli eccessi. Anche quello è un modo di comunicare (indirettamente) qualcosa. Magari un disagio, un problema, ma di sicuro alienarsi così dalla vita vera a beneficio di quella virtuale è un chiaro segno di un disagio per molti ragazzi. Per i più grandi il discorso è più difficle perchè come detto non è semplice scavalcare quel muro che molti, ormai ragazzi adulti, innalzano di fronte alle invasioni dei genitori. Cercate soltanto di carpire quelle che sono le loro abitudini, i loro movimenti, le loro passioni

Fate attenzione a cambi imjprovvisi di umore, a repentini cambi di look e di approcci con la famiglia. Dopodichè la vita è loro, i genitori traghettano fin quando i figli non li fanno scendere dalla nave. A quel punto più di cercare di interessarsi alla lora vita non si può fare, soprattutto se loro non lo permettono. Quindi non colpevolizzatevi, ma non abbassate mai la guardia. Per i più piccoli invece il discorso è diverso. Dal traffico di organi alla tratta di bambini destinati ad essere "comprati" da genitori malavitosi, sono molti gli scenari inquietanti ai quali fare attenzione. Non lasciateli mai da soli. Mandateli in scuole sicure, fate attenzioni a baby sitter, badanti e compagni di gioco. Tra questi spesso si annidano complici di criminali dediti ai traffici di cui s'è detto. Insomma, c'è poco da stare tranquilli, ma non deve diventare una psicosi, quindi stare vigili si, ma imprigionare poveri bambini tra le mura di casa è da evitare. Come al solito il buon senso può fare la differenza.

Articolo scritto da stefanowrite - Vota questo autore su Facebook:
stefanowrite, autore dell'articolo Come Difendere Efficacemente I Nostri Figli Sino All' Adolescenza?
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione