Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Come Prevenire Fenomeno Del Bullismo


20 gennaio 2010 ore 17:00   di prometeo  
Categoria Altro  -  Letto da 352 persone  -  Visualizzazioni: 588

Il fenomeno del bullismo è una forma di oppressione in cui la giovane vittima sperimenta, per opera di un coetaneo prevaricatore, una condizione di profonda sofferenza, di grave svalutazione della propria identità, di crudele emarginazione dal gruppo. Un comportamento da bullo è un tipo di azione (individuale o collettiva) che mira deliberatamente a ferire, spesso è persistente, talvolta dura per settimane, mesi e persino anni ed è difficile per coloro che ne sono vittime difendersi. Alla base della maggior parte dei comportamenti di sopraffazione c’è un abuso di potere e un desiderio di intimidire e dominare. Le vittime dei bulli hanno vita difficile, possono sentirsi oltraggiate, possono provare il desiderio di non andare a scuola. Nel corso del tempo è probabile che perdano sicurezza e autostima, rimproverandosi di “attirare” le prepotenze dei loro compagni.

Per quanto riguarda gli interventi, i soggetti interessati sono, oltre agli alunni, gli insegnanti, che possono farsi carico di questi problemi attivando una programmazione contro le prepotenze e promuovendo interventi tesi a costruire una cultura del rispetto e della solidarietà tra gli alunni e tra alunni e gli stessi insegnanti. Si è evidenziato che l’intervento con bambini e ragazzi, deve essere preventivo rispetto a segnali più o meno sommersi del disagio e rispetto alle fisiologiche crisi evolutive. Risulta poco utile agire sul disturbo e sulla psicopatologia ormai conclamata. La specificità di un intervento preventivo è quindi rivolto a tutti gli alunni e non direttamente ai bulli e alle loro vittime, perché, al fine di un cambiamento stabile e duraturo, risulta maggiormente efficace agire sulla comunità degli spettatori. E’ importante sottolineare questo punto perché, come indicato in letteratura, è inefficace l’intervento psicologico individuale sul bullo.


“Infatti il bullo non è motivato al cambiamento in quanto le sue azioni non sono percepite da lui come un problema, e queste sono un problema soltanto per la vittima, gli insegnanti e il contesto. L’intervento diretto sulla vittima, pur efficace a fini individuali, non lo è per quanto riguarda la riduzione del fenomeno del bullismo. Quella vittima cesserà di essere tale e il bullo ne cercherà presto un’altra nel medesimo contesto”.
Per questi motivi è necessario attuare un programma di intervento pluriennale di carattere preventivo, se possibile multidisciplinare diretto al gruppo classe/scuola. E’ anche necessario inserire in questo programma degli spazi neutri da riempire con esperienze di mediazione scolastica per affrontare le situazioni già conclamate che sbilanciano le relazioni e creano conflitti. Questo intervento dovrebbe essere un’occasione di crescita per il gruppo classe stesso che, attraverso un maggiore dialogo e una maggiore consapevolezza di pensieri, emozioni ed azioni, diventerà risorsa e sostegno per ciascun membro della classe.

Articolo scritto da prometeo - Vota questo autore su Facebook:
prometeo, autore dell'articolo Come Prevenire Fenomeno Del Bullismo
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione