Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Come Si Viveva In Finlandia Nel 1800


16 maggio 2011 ore 20:44   di BaudelaireInBraille  
Categoria Altro  -  Letto da 537 persone  -  Visualizzazioni: 847

Nella prima metà dell'800 l'agricoltura era l'attività principale dei popolo Finlandese. Circa il 90% della popolazione riceveva il suo reddito proprio grazie all'agricoltura. La maggior parte dei beni non venivano comprati nei negozi, ma quasi tutto quello che serviva veniva preparato e prodotto indipendentemente a casa, i cereali, ad esempio, si ottenevano dal proprio campo. Una parte del latte veniva bevuto subito, invece con l'altra parte veniva prodotta la panna acida. Il burro non veniva comprato nei negozi, ma anche questo veniva preparato indipendentemente, così come il formaggio.

Il pane veniva impastato a casa, nella Finlandia dell'Est si preparava spesso, generalmente ogni giorno, e il pane che veniva prodotto, era un morbido pane di segale.
Nella Finlandia dell'ovest il pane non si produceva così spesso, ma solo due volte l'anno, ed era abbastanza duro e croccante, inoltre veniva prodotto il pane ai quattro cereali, uno dei migliori della Finlandia.


La pesca aveva una grande importanza; il pesce generalmente non veniva consumato istantaneamente, ma il veniva seccato e salato per le provviste invernali, solo da una piccola parte del pescato veniva utilizzato per il pasto giornaliero. La carne e il pesce di solito non venivano cotte nel grasso, ma venivano affumicate a legna, i cibi da forno si mangiavano molto spesso mentre il riso soffiato con il latte e il porridge erano importanti, perchè cibo per le feste e per i giorni feriali.

Come Si Viveva In Finlandia Nel 1800

D'estate si raccoglievano i mirtilli, in particolare il mirtillo rosso era il più importante tra i frutti di bosco, perchè poteva essere conservato in maniera migliore. Lo zucchero non si utilizzava subito tutto, mentre prima del diciottesimo secolo, nella terra dei laghi non si pasteggiava con le patate ma si preferivano le rape verdi e le rape bianche.

Solo nella metà del diciannovesimo secolo, si iniziò a coltivare le patate in tutto il territorio finnico, anche la caccia all'alce era molto ambita per la qualità della sua carne, ma gli scoiattoli e i conigli selvatici venivano cacciati principalmente per la loro pelliccia anche perchè dalla loro carne non si poteva mangiare molto.

Nella foresta venivano anche raccolti i funghi, nella Carelia si preparavano di solito cibi a base di funghi, ma nella Finlandia dell'ovest non avevano bisogno di ciò. L'utilizzo dei funghi si è generalizzato nella Finlandia dell'ovest molto tardi grazie al contributo degli immigrati careliani.

I negozi in campagna erano proibiti, i contadini dovevano preparare i loro prodotti per esportarli in città, oppure, venderli nei mercati locali. Se volevano potevano comprare per se stessi delle cose, era possibile solo nei negozi cittadini.

I negozi della campagna sono stati autorizzati solo nel 1859. In questi negozi, si compravano,di solito, i prodotti che non riuscivano a crescere in Finlandia oppure non potevano essere coltivati o preparati, come: il sale, zucchero, tabacco, tessuti e caffè.

L'uso del caffè si è diffuso nella seconda metà del 1800, in passato agli ospiti non si offriva caffè e pulla (dolce tipico finlandese), come attualmente è di buona norma in Finlandia, ma dei liquori, che venivano realizzati distillandoli a casa.

Il lavoro, era duro: di mattina non dormivano molto, ma si svegliavano molto presto, per andare a lavorare nel granaio e nei campi. Le donne ovviamente si dedicavano ai lavori femminili e gli uomini avevano i loro impieghi specifici. Il duro lavoro nelle foreste e la bonifica delle paludi erano lavori maschili. La bonifica delle paludi richiedeva una grande perseveranza e un grande coraggio.

Il lavoro nei campi si svolgeva in gruppo, le donne si prendevano cura del bestiame e dei bambini e preparavano il cibo per i bambini, impastavano il pane, si prendevano cura degli anziani e dei malati, cucivano e lavavano i vestiti e tessevano i tappeti (il sapone veniva preparato in casa).

I bambini non frequentavano numerosi le scuole, e neanche la lettura era molto apprezzata, si pensava che fosse "da pigri", i bambini venivano abituati al lavoro già molto presto ricevendo un'istruzione sommaria.

Nelle aree periferiche, si andava alle "Kierto Koulua", ovvero delle scuole di quartiere, e l'insegnante girava di scuola in scuola.
La dura vita veniva attenuata dalle varie feste ed eventi familiari, durante i mercati si organizzavano spesso danze nei quali i giovani si incontravano tra di loro, dove si conoscevano e si innamoravano iniziando una nuova vita nella loro nuova casa.

Articolo scritto da BaudelaireInBraille - Vota questo autore su Facebook:
BaudelaireInBraille, autore dell'articolo Come Si Viveva In Finlandia Nel 1800
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 
  • anonimo
    #1 anonimo

questo articolo mi è stato molto utile. Grazie!

Inserito 20 maggio 2011 ore 10:32
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione