Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Come Sono Gli Extraterrestri? Secondo Gli Scienziati, Simili A Noi


29 novembre 2010 ore 20:30   di KungFuGirl  
Categoria Altro  -  Letto da 861 persone  -  Visualizzazioni: 1363

Star Trek, telefilm culto degli anni Settanta, ci aveva presentato Vulcaniani, Romulani e Klingon fisicamente molto simili agli esseri umani; ora una conferma arriva anche dalla scienza ufficiale, che si spinge ben oltre la fantasia estremamente prolifica e geniale di Gene Roddenberry, ideatore della fortunatissima serie tv.

La probabilità di trovare nuove Terre, pianeti simili al nostro ed abitati, è enormemente aumentata rispetto alle previsioni effettuate soltanto qualche anno fa; osservando con il telescopio Keck sistemi solari in un raggio di 80 anni luce da noi - quindi relativamente vicini, da un punto di vista cosmico - gli astronomi Andrew Howard e Geoffry Marcy dell'Ucla di Berkley hanno individuato, in cinque anni, almeno 25 stelle che hanno pianeti di dimensioni che vanno dalla metà al doppio di quelle della Terra: un'enormità rispetto a quanto stimato in precedenza. E, se esistono pianeti abitabili, è molto probabile che la vita si sia sviluppata anche lì. In fondo, i mattoni biochimici che sono alla base della vita, come il carbonio, l'ossigeno ed altri elementi, sono comuni nell'universo e, secondo i biologi evoluzionisti, è probabile che si siano sviluppate forme di vita laddove si siano trovate condizioni favorevoli; non va poi dimenticato che, anche sul nostro pianeta, esistono organismi capaci di sopravvivere, svilupparsi e riprodursi in condizioni estreme, come all'interno dei camini dei vulcani oceanici o sotto i ghiacci polari.


Ma, al di là dei batteri, se gli extraterrestri esistessero, come sarebbero? Proprio qui arriva la sorpresa: sarebbero simili a noi esseri umani, magari con qualche variante dovuta all'evoluzione su un pianeta con condizioni differenti, proprio come, ad esempio, le super-orecchie e la forza superiore dei Vulcaniani di Star Trek. Gli esobiologi sostengono infatti che, qualunque forma di vita si sia sviluppata, deve aver fatto i conti con le stesse leggi fisiche ed evolutive con cui ci siamo confrontati noi; alcune soluzioni evolutive che si sono diffuse sulla Terra, come lo sviluppo di occhi, ali e branchie, potrebbero essersi sviluppate anche lì. E' probabile che questi alieni siano bisognosi di ossigeno e di zuccheri - anche in percentuali diverse rispetto a noi - e, nel caso di organismi complessi, quasi certamente avrebbero un tubo digerente per assimilare il cibo ed eliminare le scorie. La struttura fisica, piuttosto complessa, avrebbe bisogno di un sostegno: uno scheletro. Che, però, potrebbe essere tanto interno, come il nostro, quanto esterno, come gli esoscheletri degli insetti.

La presenza di peli sarebbe utile per ripararsi dal freddo intenso di un pianeta piuttosto distante dal proprio Sole, una statura bassa consentirebbe di ridurre la dispersione di calore e potrebbe contrastare forti venti. Se fosse necessario procacciarsi il cibo e non, ad esempio, stare fermi in attesa che il vento o le perturbazioni atmosferiche trasportino gli elementi necessari alla sopravvivenza, gli alieni avranno certamente sviluppato degli arti per potersi spostare e per afferrare il cibo. Ma non è detto che, come noi, abbiano sviluppato due braccia e due gambe: potrebbero avere più braccia o più gambe, a seconda delle necessità del proprio pianeta, magari con sole 4 dita. Abbastanza probabile, però, è che anche gli alieni abbiano sviluppato un fisico simmetrico, con un numero di arti variabili disposti attorno ad un corpo centrale: maggior stabilità e capacità di movimento.

Come Sono Gli Extraterrestri? Secondo Gli Scienziati, Simili A Noi

Articolo scritto da KungFuGirl - Vota questo autore su Facebook:
KungFuGirl, autore dell'articolo Come Sono Gli Extraterrestri? Secondo Gli Scienziati, Simili A Noi
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 
  • alex80
    #1 alex80

E 5 stelle anche per questo articolo! Mi piacerebbe moltissimo riuscire a incontrare un alieno! Ma secondo voi come sarebbero?

Inserito 30 novembre 2010 ore 19:31
 
  • Saretta
    #2 Saretta

Bho, io credo che in giro per l'universo ci siano altre forme di vita, ma penso siano tipo microbi o cose così. Non penso che gli alieni siano simili a noi.

Inserito 9 dicembre 2010 ore 07:10
 
  • monica
    #3 monica

anche secondo me non siamo soli nell'universo. e poi adesso sto leggendo un libro di sitchin che mi sta facendo pensare che gli alieni siano in contatto con noi da diversi millenni.

Inserito 15 dicembre 2010 ore 11:03
 

* Alex80, non so se sarebbe tanto conveniente incontrare un alieno: le testimonianze di chi dice di essere stato protagonista di un incontro non sono molto simpatiche. Personalmente sono convinta dell'esistenza di altre forme di vita nell'universo e non escludo che, da qualche parte, possa anche essersi sviluppato un organismo intelligente. * Saretta, staremo a vedere cosa ci riveleranno le prossime scoperte. * Monica, Sitchin è un personaggio molto controverso ma comunque, se la possibilità di vita extraterrestre ti interessa, fai bene a cercare di approfondire l'argomento.

Inserito 16 dicembre 2010 ore 11:38
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione