Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Come Sopravvivere Alle Vacanze Estive Dei Nostri Figli


8 agosto 2013 ore 18:08   di mamymary2008  
Categoria Altro  -  Letto da 893 persone  -  Visualizzazioni: 1153

Tutti i genitori si sono trovati ad affrontare la grande questione delle lunghissime vacanze estive dei propri figli e chi lavora e non può contare sulla presenza di nonni super disponibili e soprattutto volenterosi si è ritrovato a fare i conti con una durissima realtà.

Prima di tutto come gestire l'incontenibile energia dei nostri angioletti che hanno a disposizione un'intera giornata da riempire?Fin da piccolissimi l'asilo nido li ha abituati ad avere molteplici stimoli , la scuola materna continua la preziosa opera di accrescimento intellettuale con moltissime attività ( i miei piccoli dall'età di tre anni hanno iniziato un programma di gioco-musica e dai quattro una di gioco-danza ) e noi poveri genitori pensiamo di coprire i lunghi mesi estivi con dei semplici album da colorare e libri di fiabe?


Certo per i primi giorni la gioia di essere con mamma e papà colorerà di entusiasmo le giornate , ma presto spunterà insidiosa la domanda: "cosa faccio adesso, mamma?". Per i più grandicelli ci sono i compiti delle vacanze , molti genitori li vedono come uno spauracchio , ma in fondo sono un punto fermo che aiuta ad organizzare lo scorrere della giornata. Ma cosa fare con i più piccoli? Molte scuole materne propongono a loro volta quaderni attivi per l'estate , ma spesso le attività suggerite necessitano di una manualità e di una serie di materiali che mettono in crisi anche le mamme e i papà più volenterosi.

Rimane l'opzione "parchetto" ma non sempre esso si rivela una soluzione felice: la canicola e i temporali estivi lo rendono poco adatto, così come il fatto di dovere uscire di casa per almeno due o tre ore portandosi appresso la merenda,l'acqua, il pallone e naturalmente tutti i "ragazzi" di casa anche quelli non interessati nello specifico a scivoli ed altalene per evidenti limiti di età.

Ed infine come fare se le ferie rigorosamente separate di mamma e papà non arrivano comunque a coprire il fabbisogno che arriva in molti casi a superare i 90 giorni di chiusura delle strutture educative per i minori?

La soluzione può essere solo quella di mettersi in rete e per una volta non solo ricorrere al web ma bensì ad una rete di amicizie, legami di solidarietà e conoscenza che può aiutare le famiglie, i vicini di casa , i colleghi di lavoro ad uscire dal loro guscio : magari l'impiegata dell'ufficio difronte ha dei figli della stessa età dei nostri , abita a poche fermate di tram da noi e guarda caso ha le ferie che iniziano quando noi finiamo le nostre e se siamo proprio fortunati i nostri ragazzi si conoscono già perchè frequentano la stessa piscina o lo stesso corso di basket. Allora proviamo a darci dei turni per stare con i piccoli di casa , dividiamoci il tempo e pensiamo insieme alle attività da proporre ; i ragazzi/e giocheranno insieme e noi saremo sereni sapendoli con persone affidabili e non meno importante tutto questo non ci costerà un patrimonio in babysitter o campi-estivi.

Facciamo delle nostre case dei luoghi dalle porte aperte. Ok la privacy , ma occhio a non isolarsi : prima di tutto per il bene dei nostri figli , che avranno il meglio conoscendo più persone possibili, e poi per il bene della nostra famiglia che saprà di chi potersi fidare nel quartiere e nel vicinato affinchè i malintenzionati vengano scoraggiati da una rete di persone che sanno gli uni degli altri non i pettegolezzi, ma le cose importanti della vita famigliare.

Buone vacanze ! e vi auguro di concludere con una bella pizza di fine estate insieme tra famiglie !

Articolo scritto da mamymary2008 - Vota questo autore su Facebook:
mamymary2008, autore dell'articolo Come Sopravvivere Alle Vacanze Estive Dei Nostri Figli
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione