Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Consumismo: Blocchiamolo Per Vivere Meglio!


27 maggio 2011 ore 15:08   di inspired  
Categoria Altro  -  Letto da 536 persone  -  Visualizzazioni: 922

Illustri economisti e filosofi sono concordi nell’affermare che la società attuale è ormai inadatta a soddisfare i nostri bisogni quindi è necessario cambiare rotta modificando il nostro stile di vita. Alcuni esempi? Non usare la macchina, evitare di utilizzare il cellulare, non imbarcarsi sull’aereo. In altri termini: fermare lo sviluppo.

Ma chi dovrebbe assumersi l’onere di una decisione così drastica? In realtà i cambiamenti più importanti, quelli che hanno cambiato il corso della storia, non sono mai stati frutto di una decisione. E’ successo semplicemente perché i tempi erano maturi ed i governi si sono adeguati ad un nuovo contesto sociale. Basti pensare all’affermazione dei diritti umani, all’emancipazione femminile, alle conquiste relative alla tutela dei lavoratori.


Esistono Paesi, tra cui anche l’Italia, che si stanno già organizzando per ridurre i propri consumi e si stanno preparando per i tempi in cui si esauriranno i combustibili fossili. Persone che prediligono treno e bicicletta piuttosto che l’automobile, altre che consumano prodotti della propria zona. Insomma, qualcuno che ha iniziato la “Decrescita” c’è, pur dovendo subire critiche e disprezzo da parte di coloro che, imprigionati nella società consumistica, non riescono ad abbassare il proprio tenore di vita.

Il pericolo che si prospetta è molto grave sia per il degrado dell’ambiente che per l’esaurimento delle risorse naturali. Cambiare non è più una scelta ma diventa una necessità. Il termine “Decrescita” può far paura ma è necessaria per contrastare il cosiddetto “Sviluppo Sostenibile”. Ovviamente non si tratta di far decrescere tutto ma “solamente” ciò che inibisce la gioia di vivere, la qualità dell’aria e dell’acqua, il benessere che la nostra società consumistica ha distrutto.

Nell’immediato dopoguerra e negli anni successivi, questo modello economico aveva un senso perché ha generato benessere per molte persone. Ma oggi sta distruggendo lo stato sociale costruito con tanta fatica. Oggi la crescita ha come scopo quello di aumentare i guadagni, la produzione, il consumo, lo spreco.

Mentre aspettiamo che il mondo “decresca”, dobbiamo puntare sulle energie rinnovabili. Ogni parte del mondo ha a disposizione una fonte energetica che sia il sole, il vento o il calore della terra. Ma la fonte di energia principale rimane il “Risparmio”. Bisogna modificare il nostro stile di vita edificando, per esempio, gli edifici in modo diverso oppure limitando gli spostamenti.

Siete interessati alla “Decrescita”? Allora disfatevi del televisore, altamente inquinante; usate l’auto il meno possibile, magari provate a venderla e ad utilizzare mezzi più ecologici; rinunciate al telefonino; non prendete l’aereo; consumate cibo prodotto nella vostra zona. Facile? Assolutamente no ma la vostra salute, fisica e mentale, ne gioverà in maniera esponenziale.

Consumismo: Blocchiamolo Per Vivere Meglio!

Articolo scritto da inspired - Vota questo autore su Facebook:
inspired, autore dell'articolo Consumismo: Blocchiamolo Per Vivere Meglio!
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 

Decrescita? Ma per favore. Non prendete l'aereo=Con cosa ci vado in Inghilterra? O in qualsiasi altra parte del mondo? Non usate il televisore=Fatto, ma come faccio a giocare con la mia console? Se intendi anche il computer, tu stesso scrivendo questo articolo, sei vittima del consumismo, spendi soldi per la connessione internet, e spendi energia per alimentare il tuo modem e il tuo portatile, e in questo preciso istante questa pagina web sta facendo consumare energia in diversi paesi del mondo. Decrescita? No grazie, sono interessato alla crescita. Fra poco pagheremo nei negozi passando lo smartphone sopra la cassa, questo mi interessa, e molte altre cose. Beh, poi tutti gli altri sono liberi di comunicare o spostarsi come vogliono! Ma una svolta la vedo davvero dura.

Inserito 27 maggio 2011 ore 15:35
 
  • chrismo
    #2 chrismo

ti interessa pagare sempre più facilmente? Non ti preoccupare perchè i sistemi per farti pagare tutto e subito non mancheranno mai... anzi quando le banche potranno controllare ogni tuo centesimo allora sarai uno schiavo a tutti gli effetti. Auguri....

Inserito 27 maggio 2011 ore 15:44
 

Certo che mi interessa pagare più facilmente! Con eBay le soluzioni per comprare un'oggetto dall'altra parte del mondo che non troveresti mai in un città italiana, sono moltissime, e si spende anche molto di meno. Io questo lo chiamo progresso, non regresso. Cosa credi che la tua casella di posta è privata e inaccessibile? Ed anche il tuo conto corrente? Non facciamo i moralisti, che in ogni angolo della città c'è una Webcam, comprati una maschera se non vuoi essere spiato e vuoi vivere nel rispetto della privacy, e auguri anche a te.

Inserito 27 maggio 2011 ore 15:48
 

Bhè, che dire. 'Sta Decrescita come ogni altra cosa ha i suoi lati positivi e i suoi lati negativi. Personalmente noi siamo più di semplici esseri che vivono sulla terra, siamo quasi dei "parassiti", succhiamo il "sangue" del nostro pianeta. Ti consiglio di dare un'occhita su youtube, ci sono dei documentari che ipotizzano la scomparsa dell'essere umano dalla terra. E suppongono anche i cambiamenti che potrebbero esserci tra 1,5,20, e 25 anni. Guardati i documentari e sii un pò più COSCIENTE di quello che ti sta accadendo attualmente intorno. Non bisogna arrivare agli estremi ma almeno possiamo provare a venirci incontro e capire dove stanno i problemi per cercare di risolverli. Se tu per andare avanti intendi vivere vicino a una centrale nucleare, fai come ti pare, io preferirei vivere in una capanna su un albero, andare a caccia con arco e frecce e mangiare le banane. Mente Losca.

Inserito 27 maggio 2011 ore 15:51
 

Sono assolutamente d'accordo con Mentelosca. Vivere in una capanna, ecc.ecc. non è regresso ma significa tornare alle origini. E non è la stessa cosa. Io sono convinto che i nostri antenati vivessero immensamente meglio di noi pur avendo immensamente meno. Il problema è che noi siamo troppo abituati alla tecnologia e agli agi e non riusciamo a rinunciarci. Ma se ce la facessimo, la nostra salute ne gioverebbe sicuramente. E cosa c'è meglio che essere in buona salute?

Inserito 27 maggio 2011 ore 16:53
 

In passato si viveva molto di meno di quello che si vive adesso, se viviamo di più e stiamo meglio adesso, nel 2011, è merito della ricerca e della tecnologia.

Inserito 27 maggio 2011 ore 18:27
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione