Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Da Dostoevskj E Tolstoj Ad Oggi. Il Senso Della Vita


15 settembre 2017 ore 23:00   di tomelu  
Categoria Altro  -  Letto da 206 persone  -  Visualizzazioni: 218

I testi dell'ottocento sono facilmente riconoscibili da chi si intende un minimo di letteratura: descrizioni lunghe, minuziose e dettagliate sia dei soggetti sia degli ambienti, predilizione nel parlare della psiche dei personaggi più che delle loro azioni, oltre alla tendenza ad evidenziare l'evoluzione (o involuzione) del personaggio nel corso del romanzo. Sebbene si possa pensare che i temi trattati siano ormai passati, posso affermare che ciò è errato; prendiamo come esempio due importante scrittori del XIX secolo: Lev Tolstoj e Fedor Dostoevskj.

La produzione letteraria del primo è divisa in due parti: nella prima abbiamo il giovane scrittore ateo che crede nell'uomo e nelle sue capacità, nella seconda abbiamo invece un Tolstoj convertito e credente, egli ha subito questo cambiamento grazie alla continua ricerca della Verità, tema che ha accomunato scrittori e filosofi di tutti i tempi: già Platone ed Aristotele ricercavano il senso della vita, ovvero il perchè siamo qui e qual'è il nostro compito. Dostoevskj, che invece non ha mai messo in dubbio la religione, si sofferma molto a descrivere l'uomo, sia attraverso le sue gioie, ma soprattutto attraverso il dolore e la sofferenza che permettono all'individuo di compiere un'evoluzione morale e spirituale. Nelle opere di Tolstoj è dedicato un ampio spazio alla descrizione dei costumi e degli usi dell'alta società russa di fine '800, della quale lui faceva parte.


Frivolezza ed ostentazione sono al primo posto nei rapporti che queste persone hanno tra di loro, in Anna Karenina ad esempio viene descritta la situazione economica di Stepan Arkadyevich Oblonsky che, nonostante sia oppresso dai debiti e dall'essere in continua perdita nel bilancio familiare, non rinuncia alla caccia ed agli altri eccessi della nobiltà mentre sua moglie prega amici e parenti di parlare con lui affinchè capisca e prenda coscienza della situazione. In "I demoni" di Dostoevskj è sempre ricorrente il tema della decadenza di questa società e dei suoi valori.
Al giorno d'oggi molte persone spendono più del dovuto per beni superflui, siamo attratti dal cellulare di ultima generazione, dai vestiti firmati che abbiamo visto in televisione, spendiamo per sedute di bellezza e lampade per apparire come gli attori e le modelle, perdendo di vista i veri rapporti umani tra persone. Ha più importanza ciò che facciamo vedere rispetto a ciò che si è; quest'ultima cosa diventa una vera e propria fatica perchè ci costringe ad indossare una maschera che è più scomoda che utile.
Sarebbe molto più facile vivere mostrandoci al mondo per quello che siamo ed in molti casi, l'effetto che avremmo sulla gente in questo modo sarebbe migliore che fingendoci qualcuno che non siamo perchè l'artificiosità diventa pesante ed inoltre è difficile seguire sempre una linea di comportamento che non ci appartiene. Mentire, atteggiarsi ad essere qualcosa di innaturale ci porterà prima o poi a contraddirci, soprattutto nei momenti di rabbia o di eccessiva felicità, quindi perchè non gettare via la maschera che ci siamo costruiti nel corso degli anni ed iniziare ad apprezzare l'amicizia, l'affetto e l'amore anzichè l'iphone 6 e tutti i beni effimeri che devono essere sostituiti continuamente con l'edizione più recente?

Tolstoj ha trovato la verità, quindi lo scopo della vita nella fede, io credo che possiamo trovarla nel raggiungimento della felicità, che non si ottiene compiendo azioni che non sono nella nostra indole solo per sentirci dire "bravo" o acquistando vestiti firmati, bensì vivendo come ci comanda il cuore ed agendo con la nostra testa.

Articolo scritto da tomelu - Vota questo autore su Facebook:
tomelu, autore dell'articolo Da Dostoevskj E Tolstoj Ad Oggi. Il Senso Della Vita
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:
Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione