Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

I Divorziati Risposati Ora Possono Fare La Comunione E I Padrini


8 aprile 2016 ore 15:22   di Mariano  
Categoria Altro  -  Letto da 251 persone  -  Visualizzazioni: 337

D'ora in poi niente più rifiuti e allontanamenti dalla Chiesa per i divorziati risposati e, più in generale, per tutte le coppie finora definite "irregolari". Con la pubblicazione dell'esortazione apostolica "Amoris Laetitia" (la gioia dell'amore), Papa Francesco fa sintesi del Sinodo dei Vescovi sulla famiglia e decide in via definitiva di ammettere anche i divorziati risposati alla comunione e persino al compito di padrini, lettori e catechisti che finora era loro proibito.

Nel documento di 264 pagine pubblicato l'8 Aprile, ma datato 19 Marzo, festa di San Giuseppe, vi è la sintesi una lunga riflessione sui temi della sessualità, del matriomonio e anche dell'omesessualità che ha impegnato la Chiesa e i vescovi nel corso degli ultimi due anni. Il testo non attinge solo alla Bibbia, ma anche alla letteratura, alla filosofia e persino al cinema, con citazioni di Borges, Martin Luther King, Erich Fromm e del film "il pranzo di Babette".


Papa Francesco invita la Chiesa a fare tanta autocritica. Se oggi il matrimonio è una scelta "poco attraente", è anche colpa di tanti preti che anche nel corso degli ultimi anni hanno demonizzato la dimensione erotica del rapporto di coppia. Bergoglio sottolinea invece che il sesso non è fatto solo per la procreazione e non va nemmeno ridotto a un "male permesso": va invece considerato un "meraviglioso dono di Dio".

I Divorziati Risposati Ora Possono Fare La Comunione E I Padrini

Attenzione però, perché il Papa non ha voluto stabilire una nuova legge canonica generale valida per tutti i casi e per tutte le persone. Il via libera alla comunione anche ai divorziati risposati deve ancora passare per quello che la Chiesa chiama il "foro interno", ovvero la decisione del confessore che, messo al corrente in confidenza della situazione intima di ciascuno, resta l'unico in grado di comprendere e distinguere caso per caso fino in fondo e decidere se ammettere ai sacramenti. Fatta questa precisazione, che sembra studiata più per salvare la forma che per altro, resta il fatto che da adesso, nella quotidianità delle comunità cattoliche, cambiano molte cose e i divorziati, così come coloro che convivono o sono sposati civilmente, non si sentiranno più esclusi, giudicati o addirittura scomunicati.

I Divorziati Risposati Ora Possono Fare La Comunione E I Padrini

Nessuna apertura, per ora, verso il matrimonio gay, la contraccezione e l'utero in affitto. Il coraggio del Papa non va oltre le belle parole di grande rispetto e comprensione per la storia di ciascuno. Il cammino di rinnovamento da parte della Chiesa nel tentativo di restare al passo coi tempi e con i mutamenti della società contemporanea è ancora molto lungo e in salita. Forse però con Papa Francesco è iniziata davvero una stagione nuova.

Articolo scritto da Mariano - Vota questo autore su Facebook:
Mariano, autore dell'articolo I Divorziati Risposati Ora Possono Fare La Comunione E I Padrini
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione