Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Dracula: Paure E Ansie Della Società Vittoriana E Limiti Della Scienza


20 gennaio 2010 ore 11:13   di madi  
Categoria Altro  -  Letto da 494 persone  -  Visualizzazioni: 1096

Dracula esce nel 1897. Ci sono nel romanzo continui riferimenti alla tecnologia dell'epoca, contrapposti alla presenza di oggetti tipici della superstizione(gli stessi oggetti che Jonathan trova nel suo viaggio in Transilvania saranno poi utilizzati da Van Helsing nelle sua lotta contro Dracula).

Bram Stroker racconta che la fonte del romanzo è un sogno (un uomo cerca di baciare una ragazza e un vecchio si intromette e dice che il giovane appartiene a lui). Il sogno è rievocato nelle scena di Jonathan e le tre vampire. La narrazione è condotta in prima persona da più personaggi; è un romanzo a focalizzazione multipla. Ingloba vari generi: diari, scambi epistolari, telegrammi, articoli di giornali, trascrizioni di registrazioni al fonografo. L'unica voce che manca è quella di Dracula. Con l'uccisione di Dracula l'ordine è ripristinato e la morale vittoriana, incarnata dalla figura dei suoi conquistatori si riafferma.


La figura di Dracula è modellata su quella di Vlad Dracul, detto anche Vlad Tepes l'Impalatore. Dracula è una figura liminale, un non-vivo, un non-umano, al limite tra il regno dei vivi e il regno dei morti, tra l'uomo e la bestia. La descrizione di Jonathan Harker: "Tuttavia, nel momento in cui ho varcato la soglia, con gesto istintivo s'è fatto avanti, e tendendo la mano ha afferrato la mia con una forza che mi ha fatto strizzare gli occhi, un effetto per nulla diminuito dal fatto che mi è parsa fredda come il ghiaccio-la mano di un morto più che d'un essere vivente"(dalla traduzione di Poala Faini per Newton & Compton); e ancora: naso aquilino, sottile con una gobba pronunciata e narici stranamente arcuate, denti bianchi e aguzzi,orecchie appuntite, peli al centro del palmo, unghia lunghi e sottili, tagliate a punta. I romanzi gotici presentano paure e ansie dell'epoca. Nel 1859 e 1861 Darwin pubblica rispettivamente "The Origin of the Species" e "The Descent of Man".

Il diffondersi delle teorie evoluzionistiche genera una serie di ansie all'interno della società vittoriana. Il tema della deformazione dell'uomo e della regressione allo stato animalesco ripercorre tutta la società vittoriana (il personaggio di Hyde è descritto con tratti scimmieschi). Dracula incarna una figura umana che mette in crisi l'identità umana stessa.
Altra figura singolare è quella di Van Helsing, scienziato che si interroga sui limiti della scienza e afferma che ci sono cose che la scienza non comprende.

Articolo scritto da madi - Vota questo autore su Facebook:
madi, autore dell'articolo Dracula: Paure E Ansie Della Società Vittoriana E Limiti Della Scienza
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione