Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Elizabeth Von Arnim: Vera


5 agosto 2011 ore 10:24   di Romyna  
Categoria Altro  -  Letto da 674 persone  -  Visualizzazioni: 1574

Trama. La ventiduenne Lucy Entwhistle ha appena perso l’adorato padre. Mentre si trova, sola e sconsolata, vicino al cancello di casa, giunge un uomo, il maturo e attraente Everard Wemyss, la cui moglie Vera è morta precipitando da una finestra. Everard, vedovo da soli quindici giorni, s’intrufola subito nella vita di Lucy aiutandola a organizzare il funerale del padre e sostenendola in ogni modo. La ragazza resta profondamente colpita dalle sue premure e così, in poco tempo, i due si fidanzano e si sposano suscitando sconcerto e preoccupazione nella zia di Lucy. Dopo il matrimonio, l’ingenua ragazza si trova faccia a faccia con la reale personalità del marito.

Commento. Scritto da Elizabeth von Arnim, Vera è un bel romanzo incentrato sulla descrizione del carattere completamente soggettivo del sentimento amoroso. Lucy, infatti, accecata dall’innamoramento, fin dall’inizio non fa altro che giustificare le palesi incongruenze della condotta di Everard, difendendolo a spada tratta di fronte alla buona e acutissima zia Dot, che soffre impotente nell’assistere alla pessima scelta dell’amata nipote.


Indubbiamente il personaggio della zia Dot è molto affascinante, forse il più interessante del libro: se, infatti, all’inizio dell’opera appare solo come una zitella affranta dalla scomparsa del fratello, ben presto si rivela una persona estremamente intelligente, raffinata, cortese e affettuosa. Con le sue argute riflessioni, zia Dot guida il lettore a comprendere pienamente il carattere di Everard, uomo egocentrico, del tutto incurante delle opinioni altrui, incapace d’amare, desideroso soltanto di possedere e dominare, odiosamente autoritario e persino immaturo.

Elizabeth Von Arnim: Vera

Il finale del romanzo è aperto e quindi lascia spazio all’immaginazione, oltre a infondere nel lettore una sensazione di sgomento. Come poi è tipico dello stile dell’autrice, nonostante la serietà della trama l’opera è percorsa da una sottile, continua e tagliente ironia, che ne rende particolarmente piacevole la lettura. Impietosa analisi dei meccanismi psicologici che a volte regolano la vita di coppia, Vera è senza dubbio un buon romanzo e una delle opere migliori di Elizabeth von Arnim.

Articolo scritto da Romyna - Vota questo autore su Facebook:
Romyna, autore dell'articolo Elizabeth Von Arnim: Vera
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione