Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Fidanzamento: L'anello Si Usa Ancora?


18 aprile 2010 ore 01:25   di MartinaC  
Categoria Altro  -  Letto da 593 persone  -  Visualizzazioni: 1189

Alcuni non ci pensano, per altri è fondamentale, in certi casi invece si preferisce un altro regalo. C'è chi lo fa scegliere alla donna, chi invece rispetta la tradizione di donare la pietra sulla fede, chi infine diventa moderna e decide di regalare all'uomo il pegno d'amore: ma il tanto sognato anello di fidanzamento, ha ancora un forte senso di impegno e di tradizione?

Si tramanda dal passato che l'anello di fidanzamento fosse quella promessa fatta, che ha il sapore dell'eternità: un anello di fidanzamento veniva donato dal fidanzato alla sua compagna, più spesso in presenza dei genitori, come segno dell'unione tra i due e come promessa di matrimonio.


Ora la tradizione si è evoluta: in alcuni casi si rispetta che sia il maschio a donare per primo l'anello, senza per questo che la donna sia tenuta a ricambiare con lo stesso segno, come simbolo di unione tra i due; in altri casi si usa scambiare la fedina di fidanzamento, come simbolo di una unione forte, che non necessariamente porterà al matrimonio; in altri casi sono le donne a prendere in mano la situazione e a decidere di donare la fedina al proprio ragazzo, per promettere fedeltà e rapporto duraturo. Sono molto rari ormai i casi di innamorati che, insieme al donare l'anello, fanno promessa di matrimonio e di eterna fedeltà.

Non di rado, navigando nella rete, ci si trova a confronto con i pareri di ragazze e donne che non sanno se osare nel donare il prezioso, o se attenderlo in regalo dal proprio compagno di sempre.

L'anello di fidanzamento non ha mai perso di fascino, diciamolo: fa piacere aggiungere a un rapporto un segno tradizionale, una volta tanto. Per questo l'abitudine a donare la fedina è ancora attuale e l'anello di fidanzamento ha assunto nel tempo una valenza sociale, diventando così non solo il segno dell'amore e della unione della coppia, ma anche un modo per sentirsi profondamente legati nel rapporto, anche di fronte al proprio contesto sociale, amici, parenti e famiglia.

Di anelli se ne trovano in commercio di tutti i tipi: l'anello che assomiglia alla fede, l'anello stiloso, l'anello con il diamante, certo non è più difficile arrivare a scegliere il prezioso. A ogni persona il suo.

Alcuni indizi però non devono sfuggire, nemmeno all'occhio distratto. Un anello di fidanzamento è meglio scelto di materiale in oro - bianco, giallo, rosso - ma sempre oro. L'argento infatti, anche se ad alcuni piace di più, non rispecchia esattamente il tradizionale impegno. Una fedina argentata può comunque avere di per sè un valore sentimentale ineguagliabile, nulla toglie.

I conoscitori delle pietre e specialmente i gioiellieri, ben conoscono che cosa si cela dietro un anello di fidanzamento e danno consigli in fatto di pietre da scegliere per descrivere meglio il sentimento che si prova per l'amato/a.

Scegliere un diamante, come pietra preziosa, seppure costoso, disegna una promessa per sempre; il rubino, invece, descrive una passione profonda e intensa; lo zaffiro è adatto a chi più spesso pensa alla fedeltà; lo smeraldo è il colore della progettualità e della speranza; l'acquamarina auspica felicità e stabilità; l'opale un amore sincero; e così via di pietra in pietra, per parlare al proprio amore con l'anima e con lo spirito.

Articolo scritto da MartinaC - Vota questo autore su Facebook:
MartinaC, autore dell'articolo Fidanzamento: L'anello Si Usa Ancora?
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione