Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Final Fantasy, Un Sogno Lungo 23 Anni


16 novembre 2010 ore 19:42   di Nardo  
Categoria Altro  -  Letto da 441 persone  -  Visualizzazioni: 728

E' davvero difficile trovare, nel mondo dei videogiochi, ma anche in media più blasonati, una saga così longeva e che, al tempo stesso, riesca nell'arduo compito di convincere milioni di fan in tutto il mondo, rinnovandosi di volta in volta, ma mantenendo sempre bene o male i suoi tratti salienti.

E di certo questo va ben oltre le più rosee aspettative del suo geniale creatore, Hironobu Sakaguchi, che nel lontano 1987 scelse questo titolo per la sua opera proprio perchè, dopo alcuni progetti deludenti, se non avesse avuto successo sarebbe stata la sua "fantasia finale". Quello che la sua mente ha partorito allora e continua a creare oggi si tratta, invece, di uno dei più grandi capolavori videoludici che possiamo ricordare, un successo che nasce fin dal primo, rudimentale, episodio, uscito per il Nintendo Entrateinment system, in cui una trama già molto buona doveva appoggiarsi più sulla fantasia del giocatore che su una grafica all'altezza, ed arriva fino al quattordicesimo episodio (senza contare vari spin-off) per pc e playstation 3, passando per più di novanta milioni di copie vendute.


I motivi di questo meritatissimo successo sono molti, ma forse il più importante di tutti, più della grafica sempre all'ultimo grido che il gioco riesce a presentare e più delle fantastiche ambientazioni, è il fatto che l'elemento principale di ogni Final Fantasy è la storia. Attraversando indenne periodi e mode del momento Sakaguchi continua imperterrito a fare ciò che ha sempre fatto, che sa fare meglio e che i suoi fan adorano, far vivere ai giocatori una meravigliosa avventura che di certo non dimenticheranno facilmente. E lo fa quasi sempre con una sceneggiatura in grado di fare impallidire i grandi scrittori del cinema odierno, creando vicende epiche e condendole con personaggi talmente approfonditi e tridimensionali da lasciare una profonda nostalgia quando alla fine dell'episodio saremo inevitabilmente costretti a separarcene.

Final Fantasy, Un Sogno Lungo 23 Anni

Sì perchè un'altra delle scommesse del creatore, in netto contrasto con la logica di mercato a cui siamo abituati, è quella di ricreare ogni volta un mondo da capo, in modo che nessun episodio della saga sia in alcun modo simile al precedente, andando contro al vecchio ma efficace concetto che "squadra che vince non si cambia". E questo radicale cambiamento vale tanto per ambientazione e personaggi, quanto per il gioco stesso, che pur mantenendosi sempre nello stesso genere (gioco di ruolo), introduce ogni volta delle meccaniche molto diverse, sperimentando in continuazione anche in questo campo e continuando a sfruttare al meglio le nuove risorse che il progresso tecnologico gli mette tra le mani.

Final Fantasy, Un Sogno Lungo 23 Anni

L'unica cosa che resta invariata, in questo turbine di cambiamenti è la certezza di passare una sessantina di ore di gioco (abbondanti) conoscendo personaggi fantastici e mondi creati da un'immaginazione sicuramente fuori dal normale e quella di avere la fortuna di assistere ad un'altra grande opera scaturita dalla mente del geniale giapponese.

Certo in un viaggio così lungo e ricco di variazioni è lecito aspettarsi che alcune tappe piaciano più di altre e persino ad un fan di vecchia data come me è capitato di storcere il naso di fronte ad uno o due episodi, ma in ogni caso non mi sono mai pentito del tempo investito e anche nei momenti peggiori le emozioni scatenate da questi tuffi in mondi fantastici mi hanno sempre ripagato ampiamente.

Come è facile pensare una saga di queste dimensioni è anche una fonte inesauribile di marketing e probabilmente è proprio in quest'ottica che vanno visti i già citati spin off degli episodi originali, spesso non all'altezza del gioco a cui fanno riferimento, ma che comunque permettono al giocatore di sedare per un po' la voglia di rivedere personaggi che inevitabilmente finirete per considerare vecchi amici.

Final Fantasy, Un Sogno Lungo 23 Anni

Il marchio Final Fantasy ha tentato anche in due occasioni di affacciarsi al mondo del cinema, nel 2001 con un discusso film interamente in computer grafica a tema fantascientifico e nel 2005 con un ipotetico seguito del suo episodio più di successo (Final Fantasy VII) chiamato Advent Children e molto apprezzato dai fan.

Non ci resta quindi che pazientare per restare ammaliati dalla prossima Fantasia Finale, ben sapendo che spesso i tempi tra un episodio e l'altro sono parecchio lunghi (a causa dell'enorme lavoro che ci sta dietro), ma essendo altrettando consci del fatto che ancora una volta ci lasceremo sprofondare in un'estasi videoludica che ha ammaliato e convinto ormai più di una generazione di giocatori e che porta sensazioni così forti da rendere difficile che si tratti "solo" di un videogioco.

Articolo scritto da Nardo - Vota questo autore su Facebook:
Nardo, autore dell'articolo Final Fantasy, Un Sogno Lungo 23 Anni
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione