Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Gatto Nero, Sfatiamo Un Mito


22 giugno 2010 ore 19:32   di blackstar  
Categoria Altro  -  Letto da 2650 persone  -  Visualizzazioni: 4473

Premetto che ho in casa un bellissimo gatto nero, la pantera in questione ha un nome perfetto: Romeo, Come il protagonista di Shakespeare, infatti, non vede l'ora di arrampicarsi, non importa se sia su per il verone della Giulietta di turno, o più semplicemente in cima al complemento d'arredo di casa, fatto sta che da adorabile e astuto felino qual'è ha già capito che può andare dappertutto senza chiedere alcun permesso.

Infatti è diventato in breve tempo un esperto scassinatore, non c'è maniglia che gli resista, e nessun luogo per quanto inaccessibile gli resiste, così come non gli resiste chiunque abbia a che fare con lui. Un bel giorno, un mio caro amico lo salvò dalla strada, era una palla di pelo scuro, sul grigio antracite, ed ebbe la brillante idea di chiedere a mia moglie se voleva tenerlo.


La mia dolce metà, senza consultarsi con la sua metà del cielo (quello spesso nuvoloso) lo accolse a braccia aperte nella nostra adorata casetta. Era il 27 giugno scorso.

Gatto Nero, Sfatiamo Un Mito

Dal tono avrete quindi capito un paio di cosette; 1) mia moglie adora i gatti; 2) io mi adeguo.

Nel giro di poche settimane la palla di pelo tirò fuori le zampe, un paio di orecchiette da pipistrello e una coda a cavatappi, e il tutto cominciava a prendere un colorito molto più marcato, un nero brillante da vera pantera. E qui arriviamo al punto, come da titolo, abbiamo in casa un Gatto nero. Quindi posso ben dire di essere un esperto in campi quali la sfortuna, il malocchio, la stregoneria e compagnia cantante. Ebbene da quando Romy è con noi ne abbiamo passate di tutti i colori: infatti nei primi tempi ho smesso di fumare, casualmente una mia cara amica mi consigliò il miracoloso libro di Allen Carr, e funzionò alla grande visto che sono un Non Fumatore da un anno; successivamente mi aumentarono lo stipendio, (ma la mia sposa ha ammortizzato il colpo, infatti arriviamo alla solita settimana del mese); nel giro di un anno io e mia moglie ci siamo fatti più weekend all'estero che in tutto il periodo precedente insieme, grazie ad amici esperti nel trovare ottime proposte low-cost; la vita ci sorride e siamo in ottima salute; insomma, concludendo, i gatti neri portano tanta fortuna.

Gatto Nero, Sfatiamo Un Mito

E tanta allegria! provate ad immaginarvi alle prese con un documentario e il vostro micio che tenta di afferrare i fenicotteri, oppure pensate alla loro faccia quando li sfrattate dalle vostre ginocchia, o quando preso dal raptus "arrampicoso" lo vedi inerpicarsi spavaldo fin lassù, dove non osa nemmeno lo spolverino di tua moglie, e dopo sordi tonfi e miagolii soddisfatti sparire giù per la cappa della cucina. Il divertimento cessa quando sei costretto, cacciavite alla mano, a smontarla per farlo uscire, ed eccolo lì che ti guarda come se lo strano fossi tu, e in un lampo è a sgommare nel corridoio, e poi a combattere contro le foglie del ficus in salotto, come un novello Don Chisciotte alle prese con i mulini a vento. Inutile dire che lo trovo adorabile, specialmente quando dorme. Soltanto gli amanti dei gatti possono apprezzare il lusso di una borsa dell'acqua calda soffice e musicale che non si raffredda mai.

Non serve sforzarsi di farsi piacere un gatto, infatti, quando un gatto decide di amarci, non c'è nulla che possiamo fare!

Dedicato a Romy e Gaby.

Articolo scritto da blackstar - Vota questo autore su Facebook:
blackstar, autore dell'articolo Gatto Nero, Sfatiamo Un Mito
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 

E' risaputo il gatto nero in casa porta molta fortuna...certamente ai padroni ma non ai mobili...ehehehh

Inserito 23 giugno 2010 ore 11:44
 

Hahaha verissimo! Quante volte ho montato di guardia al divano nuovo! :D

Inserito 23 giugno 2010 ore 14:19
 

Beh, per "sfatare" un mito bisognerebbe capire da dove nasce, queste sono solo tue considerazioni personali sui gatti neri :) sai perchè si dice che portino sfortuna?

Inserito 27 giugno 2010 ore 11:18
 

Ogni modo di dire e credenza hanno una qualche remota origine, ti confesso che ho scritto l'articolo in omaggio al nostro gattino, e siccome non sapevo come intitolarlo ho approfittato del fatto che sia nero ;) sono molto curioso, tuttavia, riguardo al tuo interrogativo, se vuoi sono qui in attesa di delucidazioni :) grazie per il commento!

Inserito 27 giugno 2010 ore 14:39
 

detto fatto: i gatti neri, in genere, popolavano le stive delle navi pirata, che arrivavano in europa dall'oriente (grosso modo nel medioevo): qualcuno in giro per strada, quindi, era segno che qualche nave aveva raggiunto la costa. Da qui la cattiva reputazione dei gatti neri :)

Inserito 27 giugno 2010 ore 19:35
 

Grande Paolo! C'è da dire che i gatti sulle navi erano necessari per combattere i ratti che le infestavano, e qualcuno mi ha detto che i gatti preferiti per questo "lavoro" erano i neri, ritenuti più agili degli altri :)

Inserito 28 giugno 2010 ore 09:22
 
  • Salvatore
    #7 Salvatore

Sulla credenza del gatto nero vedi http://www.midi-miti- mici.it/racconti/la_credenza_del_gatto_ner o_page.asp

Inserito 21 novembre 2013 ore 00:07
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione