Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Giubileo Della Misericordia: 5 Cose Da Sapere


30 dicembre 2015 ore 20:05   di Mariano  
Categoria Altro  -  Letto da 267 persone  -  Visualizzazioni: 364

Con l’apertura della Porta Santa in Vaticano lo scorso 8 Dicembre, Papa Francesco ha dato inizio a un Anno Santo straordinario che durerà fino al 20 Novembre 2016. Conoscendo il pontefice che l'ha voluto, tutti si aspettano un Giubileo davvero innovativo, per niente tradizionale: incentrato sui temi della povertà, della giustizia e della cura per l'ambiente prima che sulla sola preghiera e remissione dei peccati. Non è un caso, infatti, che lo stesso Francesco abbia aperto, prima ancora che a Roma, la Porta Santa della Cattedrale di Bangui, in Africa centrale, durante il suo viaggio apostolico della fine dello scorso mese di Novembre.

Cos’è
Di Giubileo si parla già nell'Antico Testamento. La Bibbia raccomanda al popolo ebraico di vivere un anno speciale, detto appunto Giubileo, dal nome del corno di ariete (jobel) che si usava per annunciarlo, ogni cinquant’anni. L’obiettivo era di offrire liberazione economica e sociale per tutti, per esempio cancellando i debiti, ma non solo. Gli schiavi dovevano essere liberati e i terreni tornare al proprietario dell'ultimo Giubileo.


Per i cristiani, il primo Giubileo fu quello del 1300, sotto il pontificato di Bonifacio VIII che non potè far altro che confermare con la sua autorità la voce che si era diffusa in Europa secondo la quale chi si fosse recato a Roma avrebbe ottenuto dal Papa il perdono dei peccati. Da allora, i cristiani furono invitati a celebrare un Giubileo prima ogni 50, poi ogni 25 anni, recandosi a Roma in pellegrinaggio sulle tombe degli Apostoli. Nel corso dei secoli il Giubileo ha vissuto alterne vicende: nel sedicesimo secolo è stato al centro delle polemiche con i Luterani che contestavano l’uso di ottenere indulgenze dietro pagamento di denaro invece che dopo il pellegrinaggio a Roma. Sotto Giovanni Paolo II gli anni santi sono stati 2: quello del 1983 e quello del 2000, quando oltre 25 milioni di pellegrini giunsero a Roma.

Giubileo Della Misericordia: 5 Cose Da Sapere

Perché quest’anno
Papa Francesco ha scelto di indire un Giubileo straordinario che iniziasse proprio nel giorno del cinquantesimo anniversario del Concilio Vaticano II. Ma c'è di più: fin dagli inizi del suo pontificato, Francesco predica la misericordia e il perdono per tutti. Non c'è dubbio che indire un Anno Santo è un'iniziativa assolutamente coerente con il suo insegnamento e con il senso profondo del Giubileo.

Dove si celebra
Giustamente si sta parlando di Giubileo diffuso, dal momento che oltre a Roma, tutti potranno varcare le tante Porte Sante aperte nelle Cattedrali e nelle principali chiese di tutto il mondo. Molti Istituti religiosi dediti alla cura dei malati o all’accoglienza dei poveri hanno aperto nelle lore chiese la Porta della Carità: anche qui è possibile vivere il pellegrinaggio dell’Anno santo e ottenerne i frutti spirituali. Per partecipare alle celebrazioni a Roma e per varcare la Porta Santa della Basilica del Vaticano occorre prenotare la propria visita registrandosi (in modo del tutto gratuito) sul sito ufficiale del Giubileo.

Giubileo Della Misericordia: 5 Cose Da Sapere

Come si vive
Il frutto spirituale più importante - e controverso - del Giubileo è l’indulgenza plenaria. Secondo la dottrina, il peccatore veramente pentito può, dopo aver ottenuto il perdono per i suoi peccati nell’unico modo possibile nella Chiesa, ovvero attraverso il sacramento della confessione, ricevere persino il condono della pena temporale, ovvero delle conseguenze per i peccati confessati che altrimenti si scontano in Purgatorio.

A chi si rivolge
Il Giubileo della Misericordia è aperto a tutti, Francesco non smette di ripetere di volere una Chiesa aperta, con braccia e porte spalancate per poter accogliere più fedeli possibili. Le decisioni del recente Sinodo sulla Famiglia, che hanno allentato di molto le ferree regole in materia di accesso alla comunione per i divorziati risposati, oltre all’estensione a tutti i preti della facoltà ordinaria, per tutto il tempo del Giubileo, di perdonare anche il peccato di aborto, sono segnali che testimoniano l’intenzione del Pontefice di raggiungere davvero tutti, cominciando forse proprio da chi si è sentito in passato respingere e allontanare dalla Chiesa.

Articolo scritto da Mariano - Vota questo autore su Facebook:
Mariano, autore dell'articolo Giubileo Della Misericordia: 5 Cose Da Sapere
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione