Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Il ' De Brevitate Vitae'. La Vita è Breve? Dipende Dall'uso Che Se Ne Fa


13 giugno 2011 ore 20:30   di KungFuGirl  
Categoria Altro  -  Letto da 601 persone  -  Visualizzazioni: 1451

Questa idea arriva direttamente dal passato: Lucio Anneo Seneca ne parlò già attorno al 50 d.C. nella sua opera “De brevitate vitae”, traducibile come “(discussione) circa la brevità della vita” e dedicata al suocero Paolino, uomo illustre e di potere nella Roma dell’epoca.

La vita non è breve, il tempo non è poco: tutto dipende dall’uso che ne facciamo. E Seneca di questo era davvero convinto, tanto da arrivare a stilare un elenco di coloro che sperperano il tempo concesso loro dal destino: “Al primo posto metto coloro che non hanno tempo se non per il vino e il sesso. Nessuno è infatti assediato da vizi più turpi. Gli altri, anche se sono intrappolati in un’illusione di vana gloria, tuttavia errano con decoro”. Seguono poi coloro che si preoccupano in modo ossessivo del proprio aspetto fisico, quanti sperperano il tempo non nel conquistare erudizione ma cercando di imparare e memorizzare dati completamente inutili, coloro che passano il tempo libero cercando di non avere tempo libero e arrivando a crearsi inutili affanni.


Ma come andrebbe utilizzata, allora, la nostra vita? Seneca suggerisce di abbandonare il negotium per dedicarsi all’otium. Ma otium non va assolutamente inteso nel senso negativo che attribuiamo oggi al termine di “ozio”, spesso inteso come sinonimo di pigrizia e inattività. L’otium di Seneca è invece un consapevole allontanarsi dagli affanni della vita per concentrarsi su ciò che possa arricchire l’animo umano.

Occorre “coltivare l’intimità con Zenone, Pitagora e Democrito e con gli altri sacerdoti della conoscenza, e con Aristotele e con Teofrasto – suggerisce Seneca, nominando i grandi filosofi e studiosi apprezzati all’epoca e riferendosi ai testi da loro lasciati – Nessuno di loro si negherà, nessuno di loro congederà chi gli fa visita senza averlo reso più felice e amico, nessuno di loro vorrà mai che riparta a mani vuote”. Un invito allo studio ed all’approfondimento dei temi che da sempre interessano l’intera umanità, dunque, senza lasciarsi distrarre da fatti ed oggetti vani, destinati a perire col tempo.
Il ' De Brevitate Vitae'. La Vita è Breve? Dipende Dall'uso Che Se Ne Fa

Articolo scritto da KungFuGirl - Vota questo autore su Facebook:
KungFuGirl, autore dell'articolo Il ' De Brevitate Vitae'. La Vita è Breve? Dipende Dall'uso Che Se Ne Fa
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione