Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Il Lato Oscuro Di Adolf Hitler


2 settembre 2014 ore 14:57   di mariobarbato  
Categoria Altro  -  Letto da 637 persone  -  Visualizzazioni: 927

Chi era Adolf Hitler? E' difficile dirlo perché Hitler non è mai stato spiegabile dal punto di vista razionale. Per capire come abbia fatto un vagabondo nullafacente a prendere il potere in Germania e a perseguire un programma di sterminio che supera ogni immaginazione umana, bisogna entrare in un mondo paranormale fatto di società occulte, di pratiche spiritiche, di rituali esoterici. Dicono che Hitler fosse un medium e che avesse la facoltà di entrare in contatto con forze soprannaturali. Una capacità che gli fu insegnata dalla Thule, una confraternita mistica proveniente dal Tibet, e dalla quale i nazisti appresero molti riti magici per le loro cerimonie. L'esoterismo influenzò molto Hitler e i suoi più stretti collaboratori, spindendo a decisioni altrimenti inspiegabili sotto il profilo umano e causando un dramma mondiale che fecero di Hitler "un perfetto figlio del Diavolo, dove i discorsi e le decisioni passavano attraverso di lui come attraverso una fogna bel costruita".

L'intera vita del Fuhrer fu segnata da vicende ai limiti della comprensione. Nato a Braunnau, nell'Alta Austria, il 20 Aprile del 1889, ebbe la stessa nutrice di Willy Schneider, le cui facoltà sensitive furono riconosciute come straordinarie anni dopo e a cui non sfuggirono quegli "strani occhi azzurri" del bambino. Attraversò una giovinezza difficile, vagabondando per le vie di Vienna e di Monaco, durante la quale fu attratto da storie di esseri sovrumani giunti da mondi lontani e insediatisi nelle Regioni del Nord della Terra. Non fu un caso che la sua ossessione per la pura razza ariana, composta di uomini alti, biondi e robusti, prendesse spunto da questi racconti che ricordavano molto le vicende bibliche degli angeli ribelli cacciati dal cielo e confinati sulla Terra. Fu sempre convinto di avere una missione divina da compiere e lo dimostrò una notte, quando, all'uscita da un concerto di Wagner, cominciò a pronunciare strane parole su un presunto incarico da compiere a favore del popolo tedesco, entrando in uno stato di trance simile a quello dei medium.


La storia non ha mai dato credito a certi aneddoti che si raccontavano sulla vita del dittatore tedesco. Come quella notte in cui Hitler si svegliò di colpo, con lo sguardo terrorizzato e il respiro affannoso, guardandosi intorno e mormorando: "E' qui, è qui, è venuto per me". Gli fu detto di calmarsi perché non succedeva niente. Ma lui continuava ad agitarsi e ad ansimare. All'improvviso puntò il dito contro un angolo della casa e urlò: "E' lì, è lì, è nell'angolo". Gli fu dato un sedativo e si riaddormentò. Ma quell'episodio non mancò di sollevare sospetti su presunte visioni sataniche del futuro Fuhrer. Lo confermò anche un famoso esorcista, il quale, quando gli fu chiesto se il Diavolo si potesse vedere, rispose in maniera lapidaria: "Certo, perché pur essendo spirito può assumere diverse forme visibili". Ma se questo episodio può sembrare strano, ancora più strane furono le parole del suo maestro spirituale Dietrich Eckart che, sul letto di morte, pronunciò parole misteriose, spiegabili soltanto da un punto di vista parapsicologico: "Seguite Hitler. Lui danzerà ma la musica l'ho scritta io. Noi gli abbiamo dato i mezzi per comunicare con essi". Chi erano questi "Essi" con cui Hitler comunicava? Quali erano i "mezzi" che la Thule aveva fornito al Fuhrer? Non è possibile saperlo.

L'unica cosa certa è che la personalità demoniaca di Hitler sfuggiva a qualsiasi valutazione razionale, come il suo partito che, secondo alcuni, agiva direttamente al servizio del Diavolo. Non si spiegherebbe altrimenti come abbia fatto un movimento così piccolo e poco ortodosso e capeggiato da un infimo uomo a crescere velocemente e a prendere il potere in Germania nel giro di pochi anni. Gli storici sono concordi nel sostenere che i nazisti erano dediti a riti occulti. Il più famoso era il "Rito dell'aria densa": una cerimonia in cui i soldati delle SS si disponevano in cerchio intorno a un fuoco appiccato all'interno di un tempio antico e su cui era bruciata una bandiera nazista intrisa di sangue umano. Il fumo sprigionato dalle fiamme saliva fino a raggiungere gli spiragli della cupola del tempio, aldilà della quale si dice che il Maligno di palesasse. Un rituale celebrato tassativamente di notte e che doveva finire prima che spuntassero le prime luci dell'alba. Le cronache raccontano che anche papa Pio XII avesse percepito le forze sataniche che guidavano Hitler, tanto da cercare di praticare un esorcismo a distanza, ma senza ottenere risultati significativi.

Il nazismo fu la massima espressione del male e, come tale, fu nemico giurato del genere umano. Lo stesso simbolo dei nazisti, del resto, la svastica, nella religione tibetana simboleggiava il male assoluto. Così come erano iniziati al male anche i massimi dirigenti del nazismo: Anton Drexler, Rudolf Hess, Alfred Rosenberg, Dietrich Eckart, Herman Goring, Heinrich Himmler. Tutti apostoli dell'inferno dediti a pratiche occulte e che seguirono il Fuhrer fino alla morte. Non prima però di aver scatenato un conflitto mondiale capace di provocare la morte di cinquanta milioni di persone e di sei milioni di ebrei uccisi e gettati nelle fosse comuni o nei forni crematori. Il Terzo Reich non durò mille anni, come profetizzato da Hitler che voleva scimmiottare i mille anni del regno di Cristo predetti dall'Apocalisse, ma durò soltanto dodici anni. Quanto bastava però da far chiedere agli storici, come sempre senza risposta, quali forze oscure poterono scatenarsi nel mondo, realizzando un transitorio impero del male in cui davvero non si intravedeva nessun barlume della presenza di Dio.

Articolo scritto da mariobarbato - Vota questo autore su Facebook:
mariobarbato, autore dell'articolo Il Lato Oscuro Di Adolf Hitler
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione