Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Il Triangolo Delle Bermude: Mistero, Ignoto O Paranormale? Ecco Alcune Ipotesi?


24 febbraio 2011 ore 18:46   di spaziovendita  
Categoria Altro  -  Letto da 602 persone  -  Visualizzazioni: 1168

Più di mille vittime dal 1945 al 1975, decine di aerei e navi che improvvisamente smettono di dare segni di vita.
E’ una vasta area dell’atlantico tra le isole Bermude e le Piccole Antille, diventata famosa col nome di “Triangolo delle Bermude”, quella che ha inghiottito velivoli e natanti senza lasciare alcuna traccia.
Niente relitti, niente rottami, niente corpi, niente di niente: un mistero inspiegabile.

Il primo episodio di cui si ha notizia risale al lontano 1840, quando una nave mercantile francese venne ritrovata nella zona, deserta e senza alcun uomo a bordo. Tutto era in perfetto ordine e nulla era stato toccato. Nel 1881 ci fu il caso della Ellen Austin: ritrovata da un bastimento inglese senza anima viva a bordo, vi furono trasferiti alcuni marinai per guidarla a terra. Ma pochi giorni dopo, la nave che l’accompagnava scoprì che anche questi marinai erano spariti, senza poter capire come fosse successo. Negli anni successivi sparirono molte altre navi, alcune furono ritrovate deserte mentre di altre non si ebbe più notizia.


Ma dal 1945 il Triangolo Maledetto cominciò ad inghiottire anche gli aerei: è proprio in quell’anno uno degli episodi più sconcertanti, che riguardò addirittura un’intera squadriglia dell’aviazione militare americana.
Durante una missione, cinque caccia militari partiti dalla Florida verso le Bahamas, improvvisamente comunicano alla base di non essere più in grado di ritrovare la propria posizione. Tutti gli strumenti e le apparecchiature sembravano impazziti, e non si vedeva più alcuna costa all’orizzonte. Gli aerei si ritrovarono a viaggiare ala cieca, finchè il contatto radio con la base venne interrotto.
Furono inviati molti aerei di soccorso, tra i quali un idrovolante che poco dopo comunicò le stesse difficoltà ed alla fine scomparve. Si avviò allora una gigantesca spedizione di ricerca aereonavale, con navi, aerei e sommergibili, ma dei sei aerei non si ritrovò neppure un pezzo. Svaniti nel nulla. Proprio a seguito a questo episodio così clamoroso si cominciò a parlare di mistero, e non riuscendo a trovare motivazioni logiche qualcuno provò a ventilare l’ipotesi di attività extraterrestri.
Ma era solo l’inizio: nel 1947 sparirono altri due aerei americani, uno inglese nel 1949, e in seguito anche aerei passeggeri per tutti gli anni ’50, mentre negli anni ’60 e ’70 si persero le tracce di navi provenienti da tutto il mondo. Una strage.

La cosa sconcertante è che nella zona del Triangolo delle Bermude i disastri aerei e navali avvengono sempre con le stesse modalità. Una nave non dà più sue notizie e in seguito scompare oppure viene ritrovata intatta, ma completamente priva di persone, che sembrano svanite nel nulla. Per quanto riguarda gli aerei, i piloti in volo riferiscono via radio che gli strumenti di volo non rispondono più, che non riescono a vedere la costa o la terraferma sotto di loro, e quindi tacciono per sempre senza che avvenga ritrovamento di relitti.

Si è cercato, nel corso del tempo, di offrire una spiegazione a questi sconcertanti eventi. Dai sabotaggi ai guasti, all’errore umano, alle tempeste, e dopo la seconda guerra mondiale i progressi negli studi dei campi magnetici sembravano aver trovato la spiegazione definitiva in “variazioni del campo magnetico”… ma gli strumenti dimostrarono che la variazione era talmente piccola da risultare ininfluente sui mezzi di superficie.
Da anni si susseguono rapporti di avvistamenti UFO nella zona del Triangolo, sia nel cielo sia persino sotto le Acque dell’Oceano. Proprio questi avvistamenti hanno originato l’ipotesi di un legame tra attività extraterrestri e le sparizioni nell’area.
Esistono poi molti indizi che testimoniano come nell’area dei Caraibi vi fosse un’estesa massa di terra, di cui oggi le isole Antille non sarebbero altro che le cime di antiche montagne. Si tratta forse della mitica Atlantide? E se le variazioni elettromagnetiche di quei fondali, sono forse da imputare alla presenza di antichissimi ed evoluti macchinari ormai sepolti sul fondo, ma che ancora fanno sentire la propria presenza?

Il Triangolo Delle Bermude: Mistero, Ignoto O Paranormale? Ecco Alcune Ipotesi?

In conclusione, nessuna ipotesi è capace da sola di spiegare così tante sparizioni, e alcune di esse resterebbero comunque e sempre senza risposta.

Articolo scritto da spaziovendita - Vota questo autore su Facebook:
spaziovendita, autore dell'articolo Il Triangolo Delle Bermude: Mistero, Ignoto O Paranormale? Ecco Alcune Ipotesi?
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione