Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

''l'imperialismo Linguistico Inglese Continua', Libro Di Robert Phillipson


29 ottobre 2011 ore 13:01   di DeletedUser1  
Categoria Altro  -  Letto da 588 persone  -  Visualizzazioni: 1098

"L’imperialismo linguistico inglese continua" è il libro di Robert Phillipson edito dall’ERA (Esperanto Radikala Asocio) sul «progetto dell’inglese globale», perseguito attraverso finanziamenti a determinate strutture ed esclusivamente funzionale ad interessi particolari: una vera e propria occupazione-colonizzazione linguistica. Attraverso di essa si è realizzato di fatto quell’impero delle menti profetizzato da Churchill, il quale era già consapevole che il dominio della lingua di un popolo offre guadagni di gran lunga maggiori rispetto all’appropriazione delle sue province. Il libro ha dunque il merito di indagare un campo poco frequentato dagli studiosi.

Alla presentazione del libro a Roma, l’attore Ulderico Pesce sottolinea come noi non ci accorgiamo di questa schiavizzazione linguistica, tanto che, paradossalmente, è stato un inglese a scrivere tale libro. Pino Caruso, anch’egli attore, nota come chi non parli inglese senta persino vergogna. L’intervento di Corrado Veneziano, regista teatrale, è teso ad affermare che l’inglese si è impadronito anche della sintassi, con il risultato, posto che ogni lingua esprime processi cognitivi propri, di impoverire la nostra stessa complessità esistenziale. In sostanza, come ha detto Giselda Pontesilli, il predominio linguistico è un predominio culturale: è in gioco, secondo la poetessa, la stessa sopravvivenza di un umanesimo, di una cultura dell’uomo.


Alcuni dati significativi: mentre nei paesi europei i film stranieri costituiscono una gran parte del mercato cinematografico, negli USA la loro percentuale si aggira intorno all’1%; per quanto riguarda l'Italia, in base alle recenti disposizioni ministeriali, persino per insegnare italiano è richiesta una conoscenza a livello B2 dell’inglese.

Dovrà dunque esser posta la questione della democrazia linguistica e quella connessa dell’Esperanto come lingua di comunicazione internazionale, sebbene esse siano considerate dai più battaglie di retroguardia.

Articolo scritto da DeletedUser1 - Vota questo autore su Facebook:
DeletedUser1, autore dell'articolo ''l'imperialismo Linguistico Inglese Continua', Libro Di Robert Phillipson
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione