Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

L' Inestimabile Valore Dell'arte - Dom1 La Prima Mostra Domestica!


20 settembre 2011 ore 00:23   di Dott_T  
Categoria Altro  -  Letto da 542 persone  -  Visualizzazioni: 1027

Insolita arte in insolito luogo – inestimabile idea di quella donna, di quel demiurgo che per una notte ha fatto di un comune appartamento una galleria d’arte.
Il disinteressato mecenatismo di Carmela Carriero ha entusiasmato le menti facilmente infiammabili di vari artisti locali, offrendo loro una domus – atelier impreziosita da un pavimento in marmo omaggio alla poesia futurista, perfetto per stemperare l’atmosfera prettamente domestica della location.

L’iniziativa, degna della prima Peggy Guggenheim, si è svolta all’interno di un contesto tradizional – conviviale come quello della Sagra del baccalà di Avigliano (Pz), riscuotendo un successo che è andato ben oltre le aspettative.
L’appartamento è stato visitato da moltissime persone, che venivano accolte, ristorate con rinfreschi e guidate dagli artisti stessi ad ammirare i pezzi esposti sulle pareti del corridoio e delle camere.


La dimensione informale e l’accoglienza disinvolta degli organizzatori hanno sfondato quella barriera di timore reverenziale e inadeguatezza che gli enormi androni dei musei, le porte taglia fuoco, e l’ermetismo quasi ostruzionista con cui vengono solitamente organizzate le mostre, infondono nei comuni visitatori.

L' Inestimabile Valore Dell'arte - Dom1 La Prima Mostra Domestica!

Passando poi dal contenitore al contenuto c’è ancora una volta da togliersi il cappello, le opere affisse ed esposte sono pregevolissime, non solo per fattura, ma anche per quanto simbioticamente riescono a comunicare con il contesto espositivo e con gli avventori.
Tuttavia per esigenze di spazio ve ne descriverò solo quattro che in maniera estremamente democratica, sceglierò io.

“CHAPEAU DE MAÇON - CHAPEAU DE PEINTRE” DI MARCELLO SAMELA
Due cappelli di carta: uno fatto con un sacchetto di cemento – come usavano i muratori, l’altro fatto con un foglio di giornale – tipico degli imbianchini. Sebbene siano immobili su due piedistalli, uno accanto all’altro, dal momento in cui li si guarda iniziano a navigare nella fantasia del visitatore, come due barchette, di carta appunto, con un carico di ricordi e di tenerezza.
L’opera infatti, tanto semplice quanto intensamente evocativa, è un omaggio al caro ricordo del padre muratore dell’artista, un modo per recuperane simbolicamente la sua memoria, un nostalgico mezzo di ricongiungimento padre-figlio sottolineato dalla vicinanza tra il cappello da muratore e quello da imbianchino con cui l’artista, anche se in maniera modesta, identificata se stesso.

“VENDUTO” DI VITO PACE
“Venduto” più che un’opera è una geniale intuizione di Vito Pace, l’artista che più ha dialogato e che più ha adattato la sua performance artistica al contenitore, alla casa. L’opera consiste in un foro (per altro preesistente) in una parete che dall’altra parte mostra un bollino rosso dipinto sul muro esterno di un edificio situato proprio a fianco alla casa–galleria.
Il bollino rosso è il simbolo indicante le opere che sono già state vendute durante l’esposizione.
Fin qui di geniale, direte voi, c’è ben poco; se non fosse che il caso ha voluto che l’appartamento sul quale è dipinto il bollino sia proprio quello dei nonni dell’artista, oramai venduto e appartenente ad altri. È stupefacente pensare che all’artista sia bastato guardarsi un attimo intorno per creare un’opera ad effetto, senza bisogno di null’altro se non della propria immaginazione.

“POP (CORN) CULTURE” DI ELLEPLUSELLE
ElleplusElle, duo formato da Carmen Laurino e Massimo Lovisco, sceglie di esporre per l’occasione opere molto diverse fra loro, ma tutte ugualmente interessanti.
Tuttavia il mio sguardo è stato catturato da una teca stile museo americano della guerra di secessione contenente una serie di pop corn colorati disposti come piccoli soldatini a formare una bandiera americana. Divertente il gioco di parole che fa del pop corn anche pop art, omaggio alla corrente artistica americana che più di ogni altra amava giocare con gli oggetti di uso comune, e al paese (gli USA) dove maggiormente si è sviluppata e diffusa.

L' Inestimabile Valore Dell'arte - Dom1 La Prima Mostra Domestica!

“COSTUME DI CARNEVALE” DI MASSIMO DE CARLO
Una delle ultime camere ospita invece un luogo incantato, candido, dalle cui pareti e dai mobili calano drappi e lenzuola bianche che si adagiano fin sul pavimento.
Unico e incontrastato sovrano di questo luogo, regno della fantasia, è un contrabbasso indossabile, un costume di carnevale, omaggio al fratello dell’artista. Lo strumento, riprodotto in cartone, funge da baricentro geografico ed estetico dell’intera architettura artistica, e contribuisce a creare un’atmosfera sorprendentemente intimistica e fatata. Un luogo di contemplazione, di riflessione ed ispirazione reso ancor più suggestivo dalla dimensione domestica in cui è inquadrato.

L' Inestimabile Valore Dell'arte - Dom1 La Prima Mostra Domestica!

Queste mie poche parole chiaramente non rendono giustizia a DOM 1, la mostra tenutasi nell’appartamento n.1 di Piano G. Matteotti, perché la cifra artistica ed emozionale che l’iniziativa, magistralmente gestita dai suoi organizzatori, per l’occasione anche in veste di perfetti anfitrioni, ha raggiunto ha sbalordito tutti.
Coloro che l’hanno visitata ne sono stati entusiasti e se provate a chiedere loro quanto hanno pagato per godere di questa esperienza vi risponderanno: nulla; perché il valore della vera arte è inestimabile.

Articolo scritto da Dott_T - Vota questo autore su Facebook:
Dott_T, autore dell'articolo L' Inestimabile Valore Dell'arte - Dom1 La Prima Mostra Domestica!
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione