Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

La Pianta Aglaonema, Cura E Manutenzione


25 novembre 2011 ore 13:52   di spaziovendita  
Categoria Altro  -  Letto da 1009 persone  -  Visualizzazioni: 1769

L’Aglaonema (aglaonema modestum) è una pianta originaria del Sudest asiatico, facile da coltivare, che à molta soddisfazione a chi se ne occupa e rende bene nell’ambientazione. Poiché ha bisogno di calore per tutto l’anno, risulta adatta per gli appartamenti che vengono riscaldati in inverno: non bisogna però dimenticare che, insieme al calore, necessita anche di molta umidità.
Attenzione dunque a non farle mancare l’acqua delle innaffiature. Si tratta di una pianta che cresce lentamente e che, a pieno sviluppo, in vaso, raggiunge i 90cm di altezza; nei primi periodi di coltivazione bisogna però avere pazienza, perché occorre un po’ di tempo prima di avere un bel esemplare molto folto. Le foglie sono cerose, lunghe 15-20 cm, con la lamina verde scuro, macchiata di grigio argento, sostenuta da lunghi piccioli sottili.

Per mantenere il fogliame sempre bello e lucido, bisogna ricordarsi di spolverare delicatamente le foglie con un panno morbido inumidito. In genere si tratta di una pianta robusta, che va incontro a malattie solo quando non si rispettano le sue esigenze naturali.
Benché l’Aglaonema venga coltivata soprattutto per il fogliame, tuttavia dopo qualche anno, in estate, produce una tipica infiorescenza con spata di colore verde e spiga centrale bianco crema.
Tra le cultivar più decorative, ricordiamo la “Silver Queen”, con foglie lunghe 22cm. Nei vivai si possono però trovare anche altre specie ornamentali appartenenti alla famiglia Aglaonema.


Riguardo la sua esposizione, questa pianta ama stare in buona luce, ma non direttamente al sole;al riparo dalle correnti d’aria. Si tratta comunque di una pianta che tollera discretamente l’ombra, quindi può essere collocata in zone dell’appartamento ove altre piante non si troverebbero a loro agio.
Vuole un ambiente caldo con temperature estive che non scendano sotto i 18 °C e minime invernali non inferiori a 15 °C .
In estate occorre innaffiare regolarmente e in abbondanza, senza però inzuppare il terreno. Quando fa molto caldo, sia in estate sia in inverno, se la pianta si trova in una camera riscaldata con termosifone, è necessario spruzzare acqua sulle foglie almeno tre volte alla settimana. Se invece durante l’inverno la pianta si trova in un ambiente non molto riscaldato, si innaffia solo quanto basta a mantenere umido il terriccio.
In primavera-estate si consiglia di somministrare un fertilizzante liquido per piante da foglia, diluito nell’acqua d’innaffiatura.

La Pianta Aglaonema, Cura E Manutenzione

Per la riproduzione dell’Aglaonema, in aprile si prelevano i germogli laterali dotati di 3-4 foglie nuove e di buone radici e si trapiantano in un altro vaso riempito di terreno. Quindi le nuove piante si tengono in ambiente a 21°C, finché non abbiano ben attecchito.
Dovendo scartare e rinvasare una vecchia pianta, si possono usare per la riproduzione segmenti del fusto principale, che vengono posti a radicare in terriccio sabbioso umido, come normali talee di fusto, dopo averne cosparso la base con ormoni radicanti.
Come terreno, va bene il terriccio universale da vaso arricchito con torba, muschio o vermiculite al fine di renderlo leggero e ben drenato.

Il ragnetto rosso è uno dei parassiti che più di frequente creano problemi, se l’ambiente in cui vive la pianta è troppo asciutto: per combatterlo, si consigliano frequenti spruzzate sulle foglie. Per contro, a causa dell’eccesso di umidità può svilupparsi la muffa grigia, che può essere combattuta con decotto di equiseto. Se la pianta viene lasciata in pieno sole, le foglie si bruciano e si accartocciano.

L’ingiallimento delle foglie può essere provocato da un ambiente troppo freddo: se ciò accade bisogna spostare la pianta in un luogo più caldo. Se invece le foglie avvizziscono significa che le innaffiature non sono sufficienti.

Articolo scritto da spaziovendita - Vota questo autore su Facebook:
spaziovendita, autore dell'articolo La Pianta Aglaonema, Cura E Manutenzione
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione