Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

La Sacra Sindone: Verità, Storia E Tradizione


9 aprile 2010 ore 10:09   di gandalf  
Categoria Altro  -  Letto da 3480 persone  -  Visualizzazioni: 5667

Da domani Torino aprirà le porte della città ad oltre un milione e mezzo di fedeli che assisteranno all'ostensione della Sindone. La Sindone sarà visibile dal 10 aprile al 23 maggio e domenica 2 maggio sarà il giorno in cui le farà visita Papa Benedetto XVI.

Ma cos'è la Santa Sindone?
è un lenzuolo di lino lungo circa 4 metri e mezzo e largo un metro e venti sul quale è impressa l'immagine di un uomo che da una serie di studi risulta essere morto dopo torture ed infine crocifisso. La tradizione vuole che questo lenzuolo sia quello utilizzato per avvolgere il corpo di Gesù dopo la morte, tradizione che nonostante le prove scientifiche effettuate non è stata ancora del tutto provata.


I primi documenti certi che riguardano il sacro lenzuolo risalgono al XIV secolo. Un uomo di fede che si chiamava Geoffroy de Charny lo conservò nella sua chiesa a Lirey in Francia. Successivamente, nel 1418 durante la guerra dei cent'anni, la Sindone fu presa in carico da Marguerite de Charny che la tenne con sè durante i suoi viaggi e quando fù accolta dai duchi di Savoia infine il lenzuolo rimase a loro. I Savoia conservarono la Sindone nella Sainte-Chapelle du Saint-Suaire ma nel 1532 venne notevolmente danneggiata da un incendio che colpì la chiesa.

La Sacra Sindone: Verità, Storia E Tradizione

Nel 1578 Emanuele Filiberto di Savoia porto il lenzuolo a Torino dove rimase sino ai giorni nostri. La Santa Sindone subì nel corso dei secoli innumerevoli insulti che la danneggiarono, in particolar modo a causa di incendi. I danni di quello del 1532 furono riparati dalle suore Clarisse che cucirono e sovrapposero al lenzuolo delle pezze di lino.

Nel nostro secolo il Cardinale Saldarini, custode della Sindone, creò una commissione di scienziati che dovevano trovare i migliori metodi di conservazione della sacra reliquia. Nel 1998 inizio quindi una lunga fase di restauro con le migliori tecniche presenti al momento. Fra l'altro vennero rimosse le pezze di lino cucite dalle suore Clarisse e si decise di non conservarla più arrotolata, come era stato sin'ora, ma distesa.

Venne costruita una teca a tenuta d'aria frutto dell'applicazione di tecnologie aerospaziali nella quale fù conservata ben distesa. La teca a sua volta è inserita in un'altro contenitore a prova di incendio e di altre situazioni di rischio. Nel periodo delle ostensioni la Sindone viene trasferita in un'altra teca posta su un carrello che permette attraverso movimenti di rotazione da orizzontale a verticale la miglior visione del telo esposto anche se sempre protetto da un cristallo infrangibile a più strati.
Venerdì 11 aprile ricorrerà fra l'altro il tredicesimo anniversario dall'incendio che colpì la cappella della Sindone. Fortunatamente e miracolosamente però la sacra reliquia non subì alcun danno perchè tempo prima era stata spostata dalla cappella in occasione di lavori di restauro.

Articolo scritto da gandalf - Vota questo autore su Facebook:
gandalf, autore dell'articolo La Sacra Sindone: Verità, Storia E Tradizione
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 
  • roberta
    #1 roberta

sono rimasta senza paroleee

Inserito 9 aprile 2010 ore 16:04
 
  • Beatrice
    #2 Beatrice

Io credo che la sindone appartiene al corpo di Gesù,perchè lui è stato l'unico che ha ricevuto così tante torture e che gi abbiano messo la corona di spine,infatti,nella parte dove spicca la faccia c'è una striscia di sengue tutta intrecciata come se fosse,appunto,la corona di spine appertenuta a Gesù.

Inserito 11 aprile 2010 ore 15:36
 
  • Beatrice
    #3 Beatrice

Anch'io sono rimasta senza parole!!!Roberta1

Inserito 11 aprile 2010 ore 15:38
 
  • linda
    #4 linda

alkuni dikono k è una balla e altri dikono k è vera.... boh veramente nn sò + k pensare!!!!!! xD

Inserito 28 aprile 2010 ore 17:23
 
  • vale 97
    #5 vale 97

veramente neanke io!!!Linda4 cm è un telo sul quale sn impresse delle sofferenze k ha patito un uomo... ed è sacro anke x questo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Inserito 28 aprile 2010 ore 17:28
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione