Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Le Origini Del Sudoku


2 dicembre 2011 ore 14:44   di Markhornet  
Categoria Altro  -  Letto da 453 persone  -  Visualizzazioni: 899

Tutto ebbe origine con il “quadrato magico”. Quello più semplice consiste in un modo di disporre i numeri da 1 a 9 in una griglia 3 x 3 così che i numeri di ogni riga, colonna o diagonale, sommati tra loro, diano sempre 15. Secondo una leggenda il primo quadrato magico comparve nel 2000 a.C. in Cina e venne tracciato sul dorso di una tartaruga che era uscita dal fiume Lo. Il fiume aveva provocato una grave inondazione e l'Imperatore Yu aveva ordinato diversi “sacrifici” per placare la divinità che secondo la tradizione governava il fiume. A quanto pare, narra la tradizione, la divinità fu soddisfatta e come ricompensa mandò all'Imperatore la Tartaruga con su scritto sul dorso lo schema di numeri con lo scopo di assistere l'Imperatore stesso nel controllare le piene del fiume. Da allora i matematici cinesi si dedicarono alla costruzione di quadrati magici sempre più grandi, credendo che gli stessi avessero, appunto, proprietà magiche e divinatorie. Arrivarono addirittura a costruire un quadrato di 9 x 9 caselle.

Il "quadrato magico" fu importato in India ed anche i popoli che abitavano quella regione del pianeta iniziarono a vedere negli stessi "quadrati megici" alcune loro convinzioni mistico-religiose: le rinascite, la facilitazione dei parti, le ricette dei profumi etc. Anche l'Islam ne venne a conoscenza e i matematici arabi svilupparono un quadrato di 15 x 15 caselle ! In Europa il "quadrato magico" ebbe fortuna nel medioevo e nei secoli a venire: Albrecht D%u01D8rer nella sua famosa incisione” Melancholia” ha inserito un "quadrato magico" dove i numeri da 1 a 16 sono disposti in un quadrato di 4 x 4 in modo tale che tutte le righe, colonne e diagonali diano sempre una somma di 34. Iniziarono i nostri astrologi a collegare i "quadrati magici" con i pianeti (quello di D%u01D8rer era assegnato al pianeta Giove). Fino ad arrivare a Gaudì, che nella sua opera incompiuta “La Sagrada Familia” ha inserito all'ingresso un "quadrato magico" che consegna al visitatore il numero 33, l'età di Cristo.


Il Sudoku nasce dalla passione dei matematici per i "quadrati magici". Esattamente la storia è andata come illustro qui di seguito.Il matematico francese Jacques Ozanam nel 1694, studiando i "quadrati magici", formulò un problema: se prendete le cosiddette “carte di corte” di un mazzo di carte (le figure re, regine e fanti) provate a disporle su una griglia 4 x 4 in modo tale che nessuna fila o colonna abbia due carte dello stesso seme o valore.

Il matematico Eulero sviluppò tale sfida e nel 1779 escogitò una nuova e più complessa versione del problema di Ozanam. Dal “rompicapo” elaborato da Eulero è nato il Sudoku con qualche piccola variante. Nella variante classica dovete disporre nove serie di numeri da 1 a 9 su una griglia 9 x 9 caselle in modo tale che nessuna riga, colonna o quadrante di 3 x 3 caselle contengano due volte il medesimo numero. Il Sudoku, a differenza del "quadrato magico", vi “aiuta” piazzando alcuni numeri sulla griglia e voi inserite gli altri. Il Sudoku non ha niente a che vedere con l'aritmetica: è un "puzzle logico". Ma la scelta di dove posizionare i numeri è una scelta che interessa la scienza matematica e la logica. Una curiosità: ci sono 5.472.730.538 di modi in cui è possibile disporre i numeri della griglia 9 x 9. Non credo che mancherà agli appassionati del Sudoku per i prossimi anni la possibilità di cimentarsi nello stesso !

Articolo scritto da Markhornet - Vota questo autore su Facebook:
Markhornet, autore dell'articolo Le Origini Del Sudoku
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione