Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Medium O Imbroglioni?


21 novembre 2010 ore 20:09   di Jerry52  
Categoria Altro  -  Letto da 392 persone  -  Visualizzazioni: 627

Dicevamo che i cosiddetti veggenti usano delle tecniche per imbrogliare. Una di queste è la lettura a freddo. Proviamo a capire in cosa consiste, come funziona...e come possiamo evitare di farci imbrogliare. Cosa succede mentre qualcuno prova a "Leggerci?"

“Nel corso di una lettura di successo, il veggente può fornire la maggior parte delle parole, ma è il cliente che procura la maggior parte delle interpretazioni e tutto il significato” Ian Rowland (2000)


La lettura a freddo si riferisce ad un insieme di tecniche utilizzate in modo tale che un soggetto si comporti in un certo modo, o per portarlo a pensare che il “lettore” abbia una specie di abilità che gli permette di conoscere “misteriosamente” cose su di lui.
Viene usata dai cosiddetti sensitivi (medium, cartomanti ecc), ed usa dei meccanismi psicologici quali:
• L’adulazione
• La tendenza delle persone a trovare più significati in quello che ascoltano di quanti ve ne siano in realtà.
• L’inclinazione ad accettare delle affermazioni su di noi che ci descrivono come vorremmo essere
• La tendenza a selezionare ed a ricordare solo le affermazioni azzeccate, dimenticando quelle sbagliate
• La capacità a creare dei collegamenti anche dove non ce ne sono
• La possibilità di andare a pesca di dettagli: ad esempio,il sensitivo dice qualcosa di vago e contemporaneamente suggestivo, ad esempio: “percepisco qualcosa di particolarmente coinvolgente su di te che riguarda il mese di Gennaio.” Se il soggetto risponde, in modo positivo, la mossa successiva del veggente è quella di elaborare la risposta. Ad esempio, il soggetto dice: “Sono nato in Gennaio” o “Mia madre è morta a Gennaio”. Allora il veggente dice qualcosa tipo: “Sì, riesco a percepirlo. Posso vederlo molto chiaramente, ora. Si, la sensazione dentro di me si sta facendo sempre più forte.” o qualsiasi altra cosa possa rinforzare l’idea che egli abbia detto qualcosa di più preciso di quanto non abbia fatto in realtà. Il massimo, poi, è di riproporre dopo cinque minuti questa informazione come se fosse stata avuta per ispirazione, e non comunicata dal soggetto.
• L’impossibilità per il sensitivo di perdere. Se infatti qualche dettaglio viene negato: “Non mi viene in mente nulla di particolare che riguardi Gennaio”, il veggente potrebbe rispondere: “Sì, vedo che hai rimosso dalla memoria qualcosa che lo riguarda. Non vuoi che ti venga ricordato. Qualcosa di doloroso in Gennaio. Sì riesco a sentirlo. È nella parte bassa della schiena …o il collo”. Se il soggetto non dà alcuna risposta, il veggente può abbandonare l’argomento, avendo però ottenuto di fissare nella mente di tutti i presenti l’impressione che egli abbia davvero “letto” qualcosa, ma che la rimozione dell’evento da parte del soggetto impedisca sia al veggente che al soggetto di entrare nei dettagli dell’evento. Insomma, se qualcosa non va, la colpa non è del medium, ma del soggetto.
• La capacità di prevedere che, in genere, chi si rivolge ad un sensitivo ha in mente soldi, salute, amore e lavoro…e vuol essere rassicurato su tutti questi argomenti. Dire alle persone quello che vogliono sentirsi dire è fondamentale.
• L’uso di qualche mezzo (l’astrologia, la lettura della mano, la sfera di cristallo, i tarocchi) per distrarre il soggetto, facendo concentrare su di essi l’attenzione.

Dovremmo comunque ricordare che, come gli scienziati possono sbagliare nelle loro predizioni, così a volte gli pseudo scienziati e gli imbroglioni possono azzeccarne qualcuna, anche se solo per caso.

Insomma, se volete fare uno scherzo ai vostri amici, mostrando le vostre nuove doti di medium, oltre a seguire i passi appena detti:

• Ricordate che l’ingrediente chiave di una lettura di successo del carattere è la fiducia. Se date l’impressione di credere in quello che fate, riuscirete a rendere credibile anche una cattiva lettura per la maggior parte delle persone. Ma attenti a non prendervi troppo sul serio: i creduloni sono così tanti che potreste illudervi di avere davvero dei poteri
• Preparate il terreno per la vostra lettura.
Siate modesti sulle vostre capacità. Non fate promesse eccessive. Farete sì che i vostri soggetti abbassino la guardia. Non li state affrontando in una sfida di ingegno. Potete leggere il loro carattere, sia che vi credano o no.
• Ottenete in anticipo la collaborazione del vostro soggetto.
Sottolineate che il successo della lettura dipende tanto dalla collaborazione del soggetto quanto dai vostri sforzi. Voi non siete messi alla prova, lo è il vostro soggetto!). Intanto, avete un alibi nel caso in cui la lettura non vada: la colpa è del soggetto, non vostra. In secondo luogo il soggetto si sforzerà per adeguare le vostre affermazioni generiche al suo caso specifico. Infine, quando il soggetto ricorderà la lettura, vi saranno attribuiti molti più dettagli di quanti ne abbiate realmente forniti. Questo è cruciale. La vostra lettura avrà successo nella misura in cui il soggetto diventerà una collaboratore attivo nella sua realizzazione. Il buon lettore è uno che, deliberatamente o involontariamente, forza il soggetto a far sì che la propria mente dia un significato alle vostre affermazioni.

Ma, soprattutto, fate queste cose solo per scherzo: il mondo non ha bisogno di un altro imbroglione, ma di qualcuno che vaccini la gente contro gli impostori: una volta che avete destato la meraviglia dei vostri amici, spiegate loro che, al vostro posto, avrebbe potuto esserci uno che li imbrogliava e che avrebbe potuto portar via loro un sacco di soldi!

Articolo scritto da Jerry52 - Vota questo autore su Facebook:
Jerry52, autore dell'articolo Medium O Imbroglioni?
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione