Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Non Sapevo Di Essere Incinta: Incredibile... Ma Vero!


8 agosto 2011 ore 13:59   di KungFuGirl  
Categoria Altro  -  Letto da 1309 persone  -  Visualizzazioni: 2245

Sembra impossibile che, nel ventunesimo secolo, delle donne possano arrivare a partorire senza mai essersi accorte di essere incinte, eppure succede. E succede anche con una certa frequenza, tanto che negli Stati Uniti è stata realizzata una trasmissione televisiva - che in Italia viene trasmessa dal canale Real Time - intitolata proprio "Non sapevo di essere incinta" che raccoglie le testimonianze di queste "mamme a sorpresa".

E qui non si tratta affatto di casi sconvolgenti di pubertà precoce, ma di giovani donne o persino di adulte che hanno già provato sulla propria pelle la maternità. C'è chi è rimasta incinta poco prima che terminasse la sua storia d'amore con il fidanzato e che, essendo poi single, non ha mai pensato nemmeno per sbaglio di poter aspettare un bambino; c'è chi aveva deciso di non aver più figli, tanto da aver concordato con il marito un intervento di vasectomia, e non sospettava certo che il patatrac fosse capitato poco prima dell'intervento chirurgico...


Insomma, anche al giorno d'oggi, pur essendo caduti moltissimi tabù e pur non credendo più al fatto che i bambini si trovino sotto i cavoli o che i neonati li consegni a domicilio la cicogna, è possibile restare incinta e diventare mamma senza sospettare assolutamente nulla. Si giustifica la scomparsa del ciclo pensando ad un periodo di particolare stress o all'arrivo della menopausa, ad esempio, e spesso gli altri sintomi tradizionalmente legati alla gravidanza non si manifestano o, comunque, non lo fanno in modo tanto persistente da far pensare ad un'imminente maternità.

C'è chi, ad esempio, giustifica la nausea con l'aver mangiato pesante la sera prima o con un qualche virus gastrico, chi pensa che la stanchezza ed il mal di schiena possano essere causati da un ritmo di lavoro troppo serrato o da un periodo particolarmente stressante, chi giustifica l'aumento di appetito e l'arrotondarsi delle forme con il cambio di stagione o dicendo che quando si è nervosi si mangia di più e via dicendo.

Non Sapevo Di Essere Incinta: Incredibile... Ma Vero!

Lo scorso mese di giugno a Borgo di Terzo, in provincia di Bergamo, una donna di 28 anni ha partorito una bambina "a sorpresa". La notte tra sabato e domenica Nicoletta non era riuscita a dormire: un mal di schiena molto forte l'aveva tenuta sveglia. Per questo domenica lei e il compagno Angelo decidono di stare a casa, tranquilli. Ad un certo punto Nicoletta va in bagno e dopo poco chiede aiuto, torna in sala cercando Angelo e partorisce. Così, semplicemente. Angelo intanto aveva chiamato il 118 e gli addetti al servizio hanno dato consigli per telefono alla donna, mentre partiva subito un'ambulanza, ma la piccola ha fatto praticamente tutto da sola, sgusciando fuori dalla mamma come se nulla fosse.

"Il nome? L'abbiamo chiamata Benedetta, perchè è stata proprio benedetta, lo sa solo il Signore quello che hanno rischiato, lei e Nicoletta", ha detto il papà Angelo Alborghetti, contentissimo di questa nascita a sorpresa, all' "Eco di Bergamo"; Nicoletta, dal canto suo, aveva notato di essere un po' più gonfia del solito, ma visto che nessun sintomo della gravidanza era comparso non aveva mai pensato di poter essere incinta: "Il mio ciclo era regolare - ha dichiarato - e ai dolorini che ogni tanto sentivo non davo poi tanta importanza". Chiaramente in questo caso non è corretto parlare di "ciclo regolare" ma di spotting o false mestruazioni, che possono trarre in inganno, come è evidentemente successo nel caso di Nicoletta.

Non Sapevo Di Essere Incinta: Incredibile... Ma Vero!

Articolo scritto da KungFuGirl - Vota questo autore su Facebook:
KungFuGirl, autore dell'articolo Non Sapevo Di Essere Incinta: Incredibile... Ma Vero!
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione