Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Piccole Curiosità Sui Colori: Il Colore Blu


15 settembre 2011 ore 15:01   di KungFuGirl  
Categoria Altro  -  Letto da 1272 persone  -  Visualizzazioni: 2250

E' il colore del cielo, quindi da sempre legato al non-terreno, al divino. Il blu ci sovrasta, ci racchiude in sè, ma al contempo rimane distante e misterioso: una distanza che può aiutare la concentrazione e l'allontanamento dai problemi terreni o, al contrario, una distanza che può suscitare malinconia e tristezza. Non a caso la musica più melanconica è il blues.

Blu sono anche le acque del mare, dispensatrici di cibo e ricchezza come pure di catastrofi e naufragi: gli antichi greci, maestri nella navigazione, si assicuravano la protezione del dio Poseidone con sacrifici e templi, ma non amavano particolarmente il colore blu che, anzi, per loro era il colore degli occhi dei barbari, quindi indicativo di uno status inferiore e rozzo.


La situazione si ribaltò completamente alcuni secoli dopo, quando si prese a dire che la nobiltà aveva "sangue blu": nel Medioevo e nel Rinascimento chi non era costretto a lavorare la terra aveva una pelle chiara, non abbronzata dai raggi del sole, ed i nobili accentuarono il più possibile questa caratteristica, evitando di esporsi al sole e ricercando il pallore, per sottolineare il loro rango elevato di persone che non dovevano lavorare per sopravvivere. Sotto la superficie della loro pelle candida le vene risaltavano con chiarezza, risultando di colore blu e da qui nacque l'espressone "essere di sangue blu" per designare un nobile.

Discorso diverso, ma pur sempre legato alla richezza ed al benessere, quello del Principe Azzurro delle fiabe. Il pigmento azzurro non è molto diffuso in natura e, prima dell'avvento della chimica industriale per la realizzazione dei colori, dipingere qualcosa di azzurro era molto costoso. Il blu oltremare, la tonalità di blu più diffusa in passato, veniva infatti prodotto lavorando i lapislazzuli, pietre semipreziose diffuse nel vicino Oriente (da questo deriva anche il nome di "blu oltremare", dal momento che Egitto, Siria e Palestina, da cui provenivano i lapislazzuli, si trovano al di là del mar Mediterraneo, oltremare appunto). Sia la pregiatezza delle pietre, sia il costo dei trasporti facevano sì che soltanto persone molto benestanti potessero tingere i propri abiti di azzurro o blu.

Anche in natura non sono molti gli animali che sfoggiano una livrea di questo colore: il più noto e diffuso è probabilmente il pavone, anche se alcuni uccelli e diversi pesci esibiscono tonalità di blu davvero strabilianti. Ma non si tratta certamente di un colore mimetico, che consente di non essere individuati da possibili predatori e, forse per questo, la colorazione blu non è stata adottata molto spesso in ambito evolutivo. A meno che, è chiaro, il successo riproduttivo non si basi proprio sul... pavoneggiarsi.

Piccole Curiosità Sui Colori: Il Colore Blu Il pavone maschio esibisce uno splendido piumaggio blu

Il blu è un colore che esprime freddezza: non a caso le fotografie di paesaggi innevati o di ghiacciai presentano sfumature azzurre. E, quando sentiamo ghiacciarci il sangue nelle vene, è perchè "abbimo una fifa blu". Ma freddezza, intesa come calma e capacità di mantenere il controllo, è ciò che vuole comunicare visivamente la divisa di polizia e carabinieri: "State tranquilli, ci siamo qui noi".

Piccole Curiosità Sui Colori: Il Colore Blu Gli iceberg, sebbene bianchi, assumono riflessi blu

Nella tradizione indiana il blu è collegato al chakra della gola e sovrintende al funzionamento del collo, della lingua, della nuca, della bocca, delle orecchie, del naso, dei denti: questi sono gli organi per mezzo dei quali comunichiamo, sia tra noi esseri umani sia col trascendente, per mezzo di preghiere. Così il cerchio si chiude, tornando a quel cielo e quell'universo che ci sovrastano, al non-terreno ed al divino rappresentati dal blu.

Piccole Curiosità Sui Colori: Il Colore Blu Agata dal pizzo blu, una pietra collegata al chakra della gola e della comunicazione

Articolo scritto da KungFuGirl - Vota questo autore su Facebook:
KungFuGirl, autore dell'articolo Piccole Curiosità Sui Colori: Il Colore Blu
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione