Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Pippi Calzelunghe Auguri!


27 novembre 2010 ore 13:40   di giordan1976  
Categoria Altro  -  Letto da 1204 persone  -  Visualizzazioni: 1790

E' stata forse la bambina più simpatica e pestifera della Tv, anzi più di un'eroina per molti ragazzi, un fenomeno letterario e mediatico di moltissime generazioni che l'hanno amata e coccolata per tantissimi anni e tutt'oggi continuano a farlo. E' lei Pippi Calzelunghe, praticamente impossibile da descrivere. Nasceva 65 anni fa dalla penna magica della scrittrice per ragazzi Astrid Lindgren, lei si presentava cosi: Pippolotta Pasanella Tapparella Succiamenta Calzelunghe, per gli amici però solo Pippi.

Bambina dai capelli rossi e treccine a mezz'aria, da una forza di mille uomini, possiede un cavallo bianco a pois neri, chiamato Zietto. Una scimietta sempre seduta sulla sua spalla di nome Signor Nilson. I suoi amici inseparabili, oltre agli animali sono Tommy e Annika, i due bambini che passano con lei tutte le giornate. Eccezionale bambina, travolgente piomba nella tranquillità della cittadina svedese di Visby, nell'isola di Gotland, andando a vivere da sola senza paure a Villa Villacolle, contesissima sempre con la zia Prysselius.


L'aspetto vivace e originale della casa, attira subito l'attenzione degli abitanti della città e in particolare di Tommy e Annika di 10 anni, incuriositi accedono di nascosto nella villa. Sbalosditi trovano una bambina della loro età, che sta riposando con la testa ai piedi del letto e i piedi sul cuscino. Fanno subito amicizia e scoprono che Pippi ha un mondo tutto suo fantastico e magico. La borsa enorme piena di monete antiche di un valore inestimabile frutto dei tesori misteriosi del padre, pirata dei mari del Sud. Le sue scarpe 5 numeri più grandi, la sua forza sovraumana etc.

Vengono rapiti e avvolti in un mondo di avventure straordinarie mai vissute prime. Pubblicata nel 1945 fu subito attaccata e fece scandalo, i primi a contestarne la nascita e la propagazione furono pedagogisti e genitori. Ma ben presto si riprese tutto il successo che gli fu negato. In Italia apparve nei primi anni 60, e ancora oggi è un mito e seguitissima tutte le volte che la serie viene riproposta in Tv. Cosi le marachelle dell'uragano Pippi, vivono ancora e incantano la generazione moderna di bimbi, che nati e cresciuti tra videogames e internet, rimangono incollati allo schermo per ammirare la bimba dei prodigi. AUGURI PIPPI!.

Pippi Calzelunghe Auguri!

Articolo scritto da giordan1976 - Vota questo autore su Facebook:
giordan1976, autore dell'articolo Pippi Calzelunghe Auguri!
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!


Commenti

 
  • pratolina
    #1 pratolina

la licenza creative common prevede che chi pubblica materiale di altri citi la fonte

Inserito 29 novembre 2010 ore 03:01
 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione