Il Web è pieno di giornali, riviste e giornalisti.
Noi di Paid To Write siamo convinti che TU possa fare meglio di loro.
partecipa al nostro progetto

Recensione Del Libro: 'ho Chiesto Di Avere Le Ali'


27 giugno 2011 ore 17:08   di ideastreet  
Categoria Altro  -  Letto da 1009 persone  -  Visualizzazioni: 1766

“Ho chiesto di avere le ali” è la coraggiosa biografia di Anthony Godby Johnson, un ragazzo che ha trascorso gli ultimi anni della sua vita a combattere contro lo spettro dell’AIDS, che lo ha colpito appena adolescente dopo un passato di violenza. Edito da Sonzogno nel 2001, il libro è una straordinaria testimonianza di coraggio e voglia di vivere.
Tony ha un’intelligenza sviluppata e un carattere deciso. Nella sua narrazione si pone interrogativi sul senso della vita e denuncia tutti i pregiudizi derivanti dalla sua situazione.

Per quanti vogliano conoscere meglio questo libro, ecco la trama.
Cresciuto a New York nel 1977, sin dalla prima infanzia viene regolarmente sottoposto a violenze e abusi sessuali da parte dei genitori e del loro discutibile giro di conoscenze vicine al satanismo. Presto raggiunge la consapevolezza che se vuole sopravvivere affidarsi alle apparenze. Deve, cioè, convincere chi lo circonda che tutto va bene, che la sua vita procede come quella degli altri e non assecondare mai il desiderio di giocare a carte scoperte, di dichiarare apertamente la sua disperazione. Per fortuna gli assistenti sociali sono troppo impegnati a cercare di risolvere i problemi delle famiglie delle minoranze sociali per preoccuparsi di un ragazzino dall’aria apparentemente tranquilla.


Tony (o Tone, come lo chiama il suo migliore amico David) racconta il suo incubo domestico: non ha una stanza né un letto, alloggia in uno stanzino in fondo al corridoio, sdraiato sul nudo pavimento, possiede uno spazzolino solo perché ottenuto in regalo a scuola durante una lezione di igiene orale, nasconde i libri perché il padre ritiene che la lettura sia una cosa da effeminati, e non può mangiare che alcuni giorni della settimana. La sua vita di degradazione è costellata di episodi di violenza da parte di entrambi i genitori. Pur di non rivelare il suo segreto, veste sempre con le maniche lunghe anche quando fa caldo. David è l’unico a conoscenza del segreto della sua vita, gli mette a disposizione i suoi vestiti, lo nutre e lo cura con sollecitudine. Ma non basta.

Recensione Del Libro: 'ho Chiesto Di Avere Le Ali'

Un giorno Tony è esasperato. La sua giornata è iniziata con un vero e proprio pestaggio e con la certezza che a sera ne riceverà un altro. Sta male, è sul punto di raccontare a chiunque la sua esistenza infernale per poi togliersi la vita. Sceglie un telefono amico (l’equivalente del Telefono Azzurro in Italia) per raccontare il suo incubo. Da quel momento la sua vita cambia definitivamente: non solo l’operatore del telefono amico, che battezzerà Pop, lo conforta e lo incoraggia. Subito Tony viene affidato alle mani gentili di una signora newyorkese, che chiamerà Mom, che lo sottrae all’infimo destino che lo aspettava a casa. I genitori vengono denunciati e condannati per violenza carnale mentre Anthony acquisisce una nuova famiglia: Mom e Pop, uniti dal comune interessamento nei suoi confronti, si sono innamorati e si sposano.

Gli agi e alla serenità regalatagli dalla nuova famiglia, prodiga di rispetto e affetto reciproco, rassicurano rapidamente Tony. Anche David, inizialmente molto diffidente nei confronti di Mom e Pop, dopo aver conosciuto le loro reali intenzioni, si convince che il suo amico finalmente è al sicuro. Trascorrono gli anni, e Tony comincia a sperimentare le esperienze tipiche dell’adolescenza ma si scontra nuovamente contro l’incubo della sua infanzia: la diagnosi accertata dopo un lungo periodo di malessere è l’AIDS.
Pur essendo stato contagiato anni prima, a causa delle violenze sessuali subite a casa dei genitori, Tony non riesce a sottrarsi dagli stereotipi collegati alla malattia: la responsabilità personale nel contagio, legata a comportamenti “sbagliati” dell’individuo; l’omosessualità, che spesso è considerata una delle principali cause della diffusione della malattia, e l’isolamento cui viene sottoposta generalmente una persona affetta da immunodeficienza.

Ma Tony non si considera una vittima: continua ad amare la vita e combatte con tutte le sue forze per contrastare l’avanzamento della malattia, anche di fronte a scelte cruciali, che non lasciano scampo. Oggi Tony non c’è più, ma questo libro racconta chi era. Una brillante testimonianza, una lettura fluida da consumare tutta d’un fiato.

Articolo scritto da ideastreet - Vota questo autore su Facebook:
ideastreet, autore dell'articolo Recensione Del Libro: 'ho Chiesto Di Avere Le Ali'
Fai conoscere ad altre persone questo articolo: condividi o promuovi questa notizia su Facebook e su tanti altri canali:
Condividi Questo Articolo!

 

Inserisci un Commento:

( ti consigliamo di effettuare il login per commentare più efficacemente )
Codice di Verifica:

ricarica il captcha

Per ragioni di sicurezza verrà registrato anche l'indirizzo IP del tuo computer

Seguici Su...


 
 
 
 
Diventa anche tu parte di
Paid To Write Clicca qui!
segui paid to write su facebook

Articoli Più Letti

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Articoli Più Votati

Altro
Oggi    Sett.    Mese    Sempre   

Paid To Write - Il Giornalista Sei Tu

Tutti i contenuti pubblicati su Paid To Write sono soggetti alla licenza Creative Commons.
Licenza Creative Commons
È permesso riportare i nostri articoli ma solo se accompagnati da un backlink dofollow (senza cioè il tag nofollow) verso il nostro contenuto originale.
Paid To Write
Il Giornalista Sei Tu
© 2012 PI 00877530147
Paid To Write Network
Contattaci
Privacy
Disclaimer e Redazione